Brad Pitt ad Asolo e alla Tomba Brion: «Qui è bellissimo ci ritornerò»

Il divo di Hollywood in questi giorni nel Trevigiano dopo aver visitato la Biennale e le mostre a Venezia

ASOLO.«Asolo mi piace moltissimo, sono rimasto incantato dalla tranquillità di questo posto». Brad Pitt ha confidato così tutto il suo entusiasmo per il borgo asolano che ha scelto di scoprire in questi giorni di vacanza in Veneto.

Per la prima volta il divo hollywoodiano è arrivato ad Asolo, su suggerimento dell’amico Toto Bergamo Rossi, direttore della Fondazione Venetian Heritage, che raccoglie cospicue somme per salvaguardare il patrimonio artistico di Venezia.

Piccola vacanza. La star con il suo basco e abiti casual, dopo essere atterrato all’aeroporto di Tessera con volo privato alle 21 di domenica, lunedì e martedì si è spostato tra la laguna e la Marca trevigiana. Nella scelta delle sue mete, al di là delle tante mostre veneziane, ha deciso di farsi consigliare dall’amico Bergamo Rossi.

A Venezia ha visitato la Biennale Arti Visive e le più importanti esposizioni di arte contemporanea in corso.

Dalla Fondazione Pinault a Palazzo Grassi e Punta della Dogana alla Fondazione Prada con la retrospettiva dedicata a Kounellis: Brad Pitt è appassionato collezionista d’arte.

Si è quindi spostato nella Marca. Ha scelto di fare capo all’hotel Villa Cipriani di Asolo, dove ha pranzato.

Ad accompagnarlo c’erano l’ amico artista Thomas Houseago e la moglie di quest’ultimo, che insieme al celebre attore aveva condiviso anche la visita di alcune mostre a Venezia, tra cui l’esposizione “Burri la pittura, irriducibile presenza”, alla Fondazione Giorgio Cini. Ad Asolo, in Villa Cipriani, si è intrattenuto nella sala Contarini da poco rinnovata, in compagnia dei coniugi Houseago.

Il menu. Ha scelto di degustare tre tipologie di prosecco del territorio, e dal menu le proposte per le quali il ristorante Cipriani è famoso, prima su tutte il risotto Cipriani, il classico risotto all’asolana con le verdure.

E come secondo ha optato per la cotoletta Cipriani, una cotoletta alla milanese. Dopo una pausa di relax, nel pomeriggio ha visitato la tomba Brion di Carlo Scarpa ad Altivole.

«Quanta tranquillità». «Il Veneto è bellissimo, l’architettura della tomba Brion è splendida, anche se il parcheggio non lo è», ha commentato con il sorriso.

Tutt’altro che schivo, l’affascinante attore ha accettato di farsi fotografare nel complesso monumentale di Altivole, uno dei massimi capolavori di Carlo Scarpa che tra l’altro molto amava Asolo dove aveva anche vissuto. Nel centro di Asolo non sarebbero mancati i selfie scattati da qualche passante.

La presenza, pur discreta, del grande attore americano non poteva passare inosservata. Quasi scontata la scelta di Villa Cipriani, meta prediletta dai vip, che proprio lo scorso weekend ha ospitato anche Zoe Manzi, la migliore amica di Madonna. Mentre nel maggio del 2018 vi aveva soggiornato il principe Alberto di Monaco.

Tra le mete asolane di Brad Pitt, in questi giorni, potrebbe esserci stata anche la splendida Villa Barbaro di Maser: il gioiello palladiano gli sarebbe stato suggerito come coronamento del suo breve viaggio tra le bellezze nella nostra terra. 


 

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi