Le conversazioni online sull’addio di Messi al Barcellona

(afp)
1 minuti di lettura

Ormai, come ben sappiamo, è cosa fatta. Dopo 21 anni al Barcellona, Messi lascia la squadra di calcio catalana e disputerà il prossimo campionato nelle fila del PSG. Naturalmente non sono mancate le polemiche sulle motivazioni dell’addio e sulle presunte, o reali, lacrime di Messi.

Ecco che allora, per comprendere meglio il sentimento generale delle persone, abbiamo analizzato le conversazioni online (social + news online + blog e forum) dal 5 al 9 agosto.

Complessivamente, nell’arco temporale preso in considerazione, sono state 9,6 milioni le mention relative a Messi, da parte di quasi 717mila autori unici, i cui contenuti hanno coinvolto (like + reaction + commenti e condivisioni) 87,8 milioni di persone. Di queste circa il 2% in italiano.

Il picco massimo è stato raggiunto tra le 20:00 e le 21:00 del 5 agosto scorso dopo che, in rapida sequenza, il Barcellona aveva twittato, in inglese e spagnolo, l’addio ufficiale di Messi.

Volumi che hanno dato luogo ad una portata potenziale (“opportunity to be seen) pari a 63,2 migliaia di miliardi di impression. Portata potenziale che si stima ragionevolmente abbia dato luogo effettivamente a 3,3 migliaia di miliardi di impression, di esposizioni a contenuti relativi al giocatore argentino. Questo naturalmente anche grazie, inevitabilmente, alla grande amplificazione mediatica sui fatti relativi alla “pulce”.

Se questi, in sintesi sono i numeri, è approfondendo gli aspetti qualitativi che emergono ulteriori elementi d’interesse. Infatti, se da un lato sulla fanpage su Facebook del calciatore il post, dopo la conferenza stampa del 8 agosto, ha ottenuto più reazioni di “amore” tra “like” e, appunto, “love”, ma anche più di un milione di “sigh”. Dall’altro lato emerge una netta prevalenza di sentiment, di emozioni relative alle verbalizzazioni delle conversazioni online, negative.

Non a caso le emoji maggiormente associate alle dichiarazioni online delle persone di tutto il mondo al riguardo vedono una netta prevalenza della faccina che piange a dirotto (205mila) e del cuore spezzato (164mila).

Insomma, in conclusione, più che la rabbia, nei confronti del giocatore pare emergere una grande dispiacere per l’addio. E nell’ultima settimana i suoi follower su Facebook sono arrivati ad essere 103,6 milioni, con una crescita di 316.800 nuovi follower solamente per quanto riguardo la piattaforma social più popolosa, e popolata, del pianeta.

 

 

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito