Innovazione

Startup: Spiiky e le altre new entry del database di Italian Tech

2 minuti di lettura

Playwood, Spiiky, Myvisto, Deed, Martha's Cottage, Docety, Stirapp e EatsReady sono le 8 nuove startup entrate nello Startup Database di Italian Tech che ha debuttato il 23 settembre scorso (qui la spiegazione delle motivazioni e degli obiettivi). Ecco più nel dettaglio chi sono e come crescono.

Playwood è una startup che ha sviluppato un arredo modulare basato su un sistema di connettori. Fondata nel 2015 a Reggio Emilia da Stefano Guerrieri, Carlotta Nizzoli e Mirco Bonilauri, nel 2019 ha chiuso un round di 450mila euro partecipato da Primo Ventures, LVenture Group e da alcuni membri di Angel Partner Group – APG.

Spiiky è startup modenese fondata nel 2014 da Mattia Venturelli, Simone Barbolini, Marcello Maletti e Matteo Manelli che ha sviluppato una piattaforma dedicata alle offerte commerciali (Mobile Couponing). Nel 2019 ha chiuso un round di 470mila euro con A11 Venture. A novembre 2021 è stata acquisita (al 51%) da Amilon, società del Gruppo Zucchetti. 

Myvisto è una piattaforma di video content che ha l’obiettivo di connettere le aziende ai videomaker, fondata a Torino dall’attore Luca Argentero e da Paolo Tenna nel 2016. Nel 2019 ha raccolto 500mila euro in un round di finanziamento sottoscritto dal Club degli Investitori.

Deed è una startup che ha sviluppato un bracciale che permette di controllare i device tramite un'interfaccia, in grado di captare i gesti dell’utente per interpretarne la volontà. Fondata nel 2016 da Edoardo Parini e Emiliano Parini e cresciuta a I3P - Incubatore del Politecnico di Torino, nel 2019 ha raccolto 500mila euro in un round sottoscritto da un club deal di private investor e angel, specializzati in investimenti in startup e aziende operanti nel settore IT e nuove tecnologie.

Martha's Cottage è una startup che ha sviluppato un ecommerce dedicato ai prodotti per matrimonio. Fondata da Salvatore Cobuzio nel 2013 a Siracusa, l’azienda nel 2019 ha chiuso un aumento di capitale di 520mila euro grazie a una campagna di equity crowdfunding e al successivo contributo di altri investitori privati. In meno di 3 mesi sono stati raccolti 430mila euro su Mamacrowd.

Docety è una startup che ha sviluppato una piattaforma di elearning. Fondata da Mario Palladino, Nicola Palmieri e Michele Forlante nel 2018, nel 2019 l’azienda ha raccolto 540mila euro in un round partecipato da Startupitalia, Nana Bianca e da una campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd.

Stirapp è una startup che ha sviluppato una piattaforma per il servizio di lavaggio e stiratura dei vestiti tramite prenotazioni online con ritiro e consegna a domicilio. Fondata a Modena nel 2017 da Luciano Serra, Paolo Gavazza e Pierantonio Guiglia, l’azienda nel 2019 ha chiuso un round di 540mila euro guidato da Servizi Italia, operatore di noleggio, lavaggio e sterilizzazione di materiali tessili e chirurgici per ospedali.

EatsReady è una startup fondata nel 2017 a Milano da Micaela Illy, Olivia Burgio e Luciano de Franco. Ha sviluppato un’app che emette  buoni pasto e che permette di ordinare online dai ristoranti, pagare in anticipo e ritirare in corsia preferenziale. Nel 2019 ha chiuso un round da 650mila euro partecipato da 4 investitori, tra cui la piattaforma di innovazione B2B Gellify.

The Italian Startup Database, i numeri del Db di Italian Tech: a oggi il database di Italian Tech conta 456 schede di startup.