Startup del 27 ottobre, le new entry

2 minuti di lettura

Consegna di prodotti freschi, energia green per i data center, nuove tecnologie per l'agricoltura, ma anche satelliti, consegna di cibo bio per la pausa pranzo, comparazione dei prezzi e perfino sviluppo di una mano bionica: si occupano di questo Cortilia, Agrorobotica, Edera Farm, Geoveda, Leaf Space, Spesafacile, OffLunch e Bionit Labs, le otto nuove startup entrate oggi nello Startup Database di Italian Tech lanciato il 23 settembre scorso (qui la spiegazione delle motivazioni e degli obiettivi). Ecco più nel dettaglio chi sono e come crescono.

Cortilia, startup che consegna a domicilio cibi artigianali direttamente dai produttori, ha chiuso un round di investimento da 34 milioni di euro con P101, Primo Ventures, Five Seasons Ventures, Indaco e Red Circle Investments. L'azienda è stata fondata nel 2011 da Marco Porcaro.

Agrorobotica è una startup basata in provincia di Grosseto che ha sviluppato una trappola per insetti con richiami green, dotata di un algoritmo proprietario per il riconoscimento della numerosità, del tipo e dell’evoluzione degli insetti infestanti. Ha chiuso un investimento (per un importo non dichiarato) da parte di Ulixes SGR, attraverso il suo Ulixes Impact Fund |. 

Edera Farm è una startup basata a Fondi, in provincia di Latina, che ha sviluppato un sistema di software gestionali e tecnologie IoT per il Vertical Farming. Ha chiuso un investimento  (per un importo non dichiarato) da parte di Ulixes SGR, attraverso il suo Ulixes Impact Fund |.

Geoveda è una startup basata nell’area geotermica di Larderello, comune di Pomarance (Pisa), dove sta costruendo il primo green data center ad energia geotermica. Ha chiuso un investimento (per un importo non dichiarato) da parte di Ulixes SGR, attraverso il suo Ulixes Impact Fund |.

Leaf Space offre servizi di terra per nano, micro e piccoli satelliti. L'azienda, fondata nel 2014 da Caterina Siclari, Giovanni Pandolfi, Jonata Puglia e Matteo Boiocchi, ha raccolto 5 milioni di euro da RedSeed Ventures, Primo Space (Primo Ventures) e Whysol Investments

Spesafacile, startup che ha sviluppato un sistema di sportelli automatici per aziende (in gergo locker), anche refrigerati, per consentire ai dipendenti di ricevere qualsiasi spesa in ufficio, ha chiuso un round da 100 mila euro con due partner commerciali a cui si aggiungono 350 mila euro di credito garantito da Medio Credito Centrale dal partner Banco BPM. L'azienda è stata fondata nel 2020 da Giorgio Brojanigo.

OffLunch, startup che consegna pasti bio negli uffici, ha raccolto 400 mila euro da Cassa Depositi e Prestiti (attraverso il suo Fondo Nazionale Innovazione) e altri investitori privati. L'azienda è stata fondata nel 2019 da Simone Ridolfi e Guido Consoli.

Bionit Labs, startup che sta lavorando al progetto della prima mano bionica al mondo completamente adattiva, ha raccolto 380 mila euro da Cassa Depositi e Prestiti (attraverso il suo Fondo Italia Venture II) e dall'acceleratore The Cube. L'azienda è stata fondata nel 2018 da Federico Gaetani, Matteo Aventaggiato e Giovanni Zappatore.

The Italian Startup Database, i numeri del db di Italian Tech. A oggi il database di Italian Tech conta 218 schede di startup