Innovazione

Otto nuove startup entrate oggi nello Startup Database di Italian Tech

2 minuti di lettura

 

Si occupano di abbigliamento sportivo per ciclisti, ma anche di capi femminili di lusso e di seconda mano, di eventi, di biotecnologia e dello sviluppo di tecnologie di Intelligenza Artificiale per l'analisi dei dati: questo l'ambito operativo delle otto nuove startup entrate oggi nello Startup Database di Italian Tech lanciato il 23 settembre scorso (qui la spiegazione delle motivazioni e degli obiettivi). Ecco più nel dettaglio chi sono e di che si occupano.

La passione è una startup che ha creato un marchio di abbigliamento per ciclisti e vende direttamente online. Ha chiuso un round di investimento per una cifra non dichiarata con Milano Investment Partner (MIP), Club Italia Investimenti 2, Club Digitale, Cyclo Club e due business angel, Alberto Grignolo (ex-Coo of Yoox) e Andrea Tonti (ex ciclista professionista). L'azienda è stata fondata nel 2013 da Giuliano Ragazzi e Lurica Marchetti.

Lampoo ha sviluppato una piattaforma online per vendere e acquistare capi femminili di lusso di seconda mano. Ha raccolto 6 milioni di euro da imprenditori del mondo della moda. L'azienda è stata fondata da Enrico Trombini nel 2019.

Kampaay è una startup che propone un servizio di eventi as a service: ha chiuso un round di investimento di 1,5 milioni di euro guidato da 360 Capital. L'azienda è stata fondata nel 2019 da Daniele Arduini, Marco Alba, Stefano Brigli Bongi ed Enrico Berto.

AAvantgarde Bio sviluppa terapie geniche per le malattie ereditarie della retina. Ha raccolto 3.7 milioni di euro attraverso un investimento seed da Sofinnova Partners (attraverso il suo Sofinnova Telethon Fund). L'azienda è stata fondata nel 2021 dal professor Alberto Auricchio, professore ordinario di Genetica Medica all’Università Federico II di Napoli.

Alia Therapeutics è una startup che sviluppa trattamenti innovativi per malattie genetiche incurabili utilizzando l’editing genomico. Ha raccolto un milione di euro attraverso un investimento seed da Sofinnova Partners (attraverso il suo Sofinnova Telethon Fund). L'azienda è stata fondata nel 2018 da un gruppo di ricercatori del CIBIO, il Dipartimento di biotecnologie dell’Università di Trento: Anna Cereseto, Antonio Casini, e Gianluca Petris.

Borea Therapeutics sviluppa vettori virali di nuova generazione per terapie geniche mirate. Ha raccolto 1.5 milioni di euro attraverso un investimento seed da Sofinnova Partners (attraverso il suo Sofinnova Telethon Fund). La società è stata fondata nel 2020 dal professor Paul Heppenstall e da EMBLEM, partner di trasferimento tecnologico di EMBL (European Moleculare Biology Laboratory).

Resalis Therapeutics è una startup biotech. Ha chiuso un round di investimento seed da 6 milioni di euro guidato dal fondo Claris Biotech I (di Claris Ventures SGR) e partecipato da Club degli Investitori. L'azienda è stata fondata a Torino nel 2021 da Eva Castagnetti, Riccardo Panella e Pietro Puglisi.

Datrix, startup che sviluppa software basati su Intelligenza Artificiale per l'analisi dei dati, ha raccolto 2,5 milioni di euro da 8a+ Real Innovation (fondo di 8a+ Investimenti SGR) e OCS. L'azienda è stata fondata nel 2018 da Fabrizio Milano d'Aragona e Mauro Arte.

The Italian Startup Database, i numeri del db di Italian Tech. A oggi il database di Italian Tech conta 179 schede di startup.