In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
Calcio

Partnership Dazn-Youtube per le dirette in chiaro della Champions femminile

Partnership Dazn-Youtube per le dirette in chiaro della Champions femminile
(agf)
È la prima volta che l'Uefa centralizza i diritti tv di tutte le partite di Champions League femminile su un'unica piattaforma globale
1 minuti di lettura

Dazn ha acquisito i diritti globali per trasmettere la Uefa Women's Champions League per le prossime 4 stagioni, dal 2021 al 2025. Come parte di questo accordo storico, per fare crescere ulteriormente lo sport, Dazn ha stretto una partnership con YouTube che, per la prima volta, renderà la competizione live e disponibile per i fan di tutto il mondo.

È la prima volta che l'Uefa centralizza i diritti tv di tutte le partite di Champions League femminile su un'unica piattaforma globale: per le prime due stagioni (2021-23), i tifosi potranno seguire live e on demand su Dazn tutte le 61 partite, dalla fase a gironi sino alla finale, e gratuitamente sul canale YouTube di Dazn; per le ultime due stagioni (2023-25), tutte le 61 partite saranno in diretta su Dazn, mentre 19 partite saranno disponibili su YouTube.

L'accordo pluriennale garantisce a Dazn i diritti esclusivi in tutto il mondo, con l'eccezione di Medio Oriente e Nord Africa (dove saranno a disposizione clip e highlights) e della Cina: si tratta di uno dei più grandi accordi di trasmissione nella storia del calcio femminile e rappresenta un'ulteriore conferma dell'impegno globale di Dazn per questo sport, che ha come obiettivo quello di fare crescere la Uefa Women's Champions League, avvicinando sempre più tifosi alle squadre e ispirando le future generazioni di sportivi.

A questo proposito, Dazn debutta sul proprio canale YouTube dedicato alla Women's Champions League con il cortometraggio "We All Rise With More Eyes": il film, diretto dalla pluripremiata Alyssa Boni e doppiato dal rapper britannico Flohio, trasmette la visione a lungo termine di Dazn, ovvero la forza che una maggiore visibilità avrà nel portare la competizione femminile a nuovi livelli e descrive l'effetto positivo e il circolo virtuoso che si innesca quando "più occhi si concentrano sull'evento sportivo".