In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Benetton Rugby schiacciasassi: batte anche lo Stade Francais, sesta vittoria di fila

Nuova impresa dei Leoni che sconfiggono 35-32 la squadra di Parigi e si qualificano agli ottavi di Challenge Cup come testa di serie

Aggiornato alle 3 minuti di lettura

La motivazione era ai livelli massimi: in tribuna c’era il Club dei 100, le vecchie glorie biancoverdi, i giocatori che hanno fatto la storia del Benetton con oltre cento presenze nel club più glorioso del rugby italiano. Vuoi deluderli? Manco per sogno.

Così il Benetton ha battuto anche lo Stade Francais – sesta vittoria consecutiva tra United Rugby Championship e Challenge Cup – facendo la voce grossa (35-32, pure un paio di regali agli ospiti...) contro la squadra seconda in classifica nel Top 14 francese, mica l’ultima arrivata. Prestazione gagliarda dei Leoni, che nella prima settimana di aprile giocheranno gli ottavi di finale in casa contro Connacht e, in caso di ulteriore passaggio del turno, si sono garantiti anche i quarti di finale al Monigo. Un successo oltre ogni miglior aspettativa per il magic moment del club della Ghirada, proprio di fronte a chi la storia del rugby l’ha fatta davvero (in tribuna miti come Rossi, Annibal, Properzi, Grespan, Williams, Green, Budd e tutti gli altri).

Primo tempo

I padroni di casa spingono forte grazie alle fiammate di Albornoz e Smith. Il mediano d’apertura guadagna una punizione e la batte velocemente, ma Huguen non lascia i dieci metri di distanza e viene punito dall’arbitro inglese Makepeace con un’ammonizione. I Leoni approfittano della superiorità numerica e vanno in meta: da una piattaforma di mischia l’ovale arriva ad Albornoz, illuminante nel servire Mattia Bellini, bravo in corsa a trovare la meta. Albornoz trasforma. Si torna in parità numerica col rientro in campo di Huguen.

I parigini ritornano nei 22 trevigiani e provano a corrodere le linee difensive biancoverdi. Infrazione in ruck del Benetton e i transalpini scelgono il piazzato. Barré centra i pali e siamo sul 7-3. I Leoni non si destano e ritornano ad attaccare con insistenza. Zuliani elude tre avversari e prende campo, Garbisi alimenta il gioco e si avvicina nei cinque metri ospiti. I padroni di casa sono in sovrannumero, Albornoz serve Mattia Bellini, che dopo un rimpallo fortunato va a timbrare la doppietta. L’argentino ora non trasforma.

Stade Français replica subito. Punizione battuta veloce da Coville e Hamdaoui può andare in meta. Barré non trasforma. L’inerzia è per i francesi che ribaltano tutto. Barré apre largo per Macalou, abile a involarsi in meta sulla fascia destra. Barré trasforma e Stade Français avanti 12-15. La gara è elettrizzante e ricca di capovolgimenti di fronte. Touche nei cinque metri dei parigini, il drive dei Leoni avanza e la palla giunge ad Albornoz. Il 10 dei trevigiani si inventa un offload delizioso per Rhyno Smith e l’estremo segna la marcatura pesante. Albornoz trasforma, così il primo tempo finisce col punteggio di 19-15 per i biancoverdi.

Secondo tempo

Nelle prime fasi del secondo tempo Stade Français vuole tornare sopra e ci riesce con l’azione solitaria di Tui che va a marcare saltando i placcaggi biancoverdi. Il Benetton Rugby ritorna avanti grazie alla punizione di Tomas Albornoz. Intanto coach Bortolami inserisce Tetaz per Zani e Pasquali per Ferrari. Altra meta dello Stade Français, che vale il punto di bonus offensivo, giunta grazie all’ottimo lavoro della maul finalizzato da Tsutkiridze. Barré non trasforma e punteggio sul 22-25 per i francesi. Entra pure Duvenage per Garbisi.

La gara è vibrante e le due squadre non si risparmiano. A metà secondo tempo la truppa biancoverde trova la quarta meta del punto di bonus. Brex trova l’angolo giusta per la corsa di Tommaso Menoncello. Il centro trevigiano sfodera una scorribanda imprendibile e va a schiacciare. Albornoz centra i pali e Leoni che tornano in vantaggio per 29-25. E’ il turno di Stowers per Negri. Passano pochi minuti e Rhyno Smith sfodera una giocata incredibile, calciando un drop perfetto da prima della metà campo. Poi Tomas Albornoz converte un altro piazzato. I Leoni sono sul 35-25, ma Stade Français non molla e si rimette in gioco con la meta di Dakuwaqa. Parra trasforma.

Altro capovolgimento di fronte e dopo diversi infrazioni in maul difensiva, Makepeace ammonisce Macalou, reo del fallo decisivo. Altre infrazioni per Stade Français e il direttore di gara ammonisce Chapuis. I francesi sono in 13 contro 15. I Leoni tengono l’ovale per gli ultimi due minuti e possono festeggiare la vittoria per 35-32. Altri cinque punti in classifica nella Pool B di Challenge Cup e ottavi di finale a Monigo.

Il tabellino

Benetton Rugby: 15 Rhyno Smith, 14 Edoardo Padovani, 13 Ignacio Brex, 12 Tommaso Menoncello , 11 Mattia Bellini, 10 Tomas Albornoz, 9 Alessandro Garbisi (56′ Dewaldt Duvenage), 8 Michele Lamaro (c), 7 Manuel Zuliani, 6 Sebastian Negri (59′ Henry Time-Stowers), 5 Federico Ruzza, 4 Niccolò Cannone, 3 Simone Ferrari (53′ Tiziano Pasquali), 2 Giacomo Nicotera 1 Federico Zani (50′ Nahuel Tetaz). A disposizione: 16 Manuel Arroyo, 19 Riccardo Favretto, 22 Jacob Umaga, 23 Marco Zanon. Head Coach: Marco Bortolami.

Stade Français Paris: 15 Kylan Hamdaoui, 14 Sione Tui, 13 Julien Delbouis, 12 Alex Arrate (63′ Harry Glover), 11 Stéphane Ahmed (67′ Pienasi Dakuwaqa), 10 Léo Barré (64′ Morgan Parra), 9 Arthur Coville, 8 Juan Martin Scelzo (67′ Sitaleki Timani), 7 Sekou Macalou, 6 Giorgi Tsutkiridze, 5 Juan Johan Van der Mescht (24′ Ryan Chapuis), 4 Nathan Huguen, 3 Paul Alo Emile (50′ Vincent Koch), 2 Laurent Panis (c) (10′ Lucas Peyresblanques, 25′ Laurent Panis, 50′ Lucas Peyresblanques), 1 Sergo Abramishvili (59′ Clément Castets). Head Coach: Gonzalo Quesada.

Marcature: 12′ meta Bellini tr. Albornoz, 24′ p. Barré, 27′ meta Bellini, 31′ meta Hamdaoui, 35′ meta Macalou tr. Barré, 38′ meta Smith tr. Albornoz; 43′ meta Tui, 48′ p. Albornoz, 53′ meta Tsutkiridze, 58′ meta Menoncello tr. Albornoz, 65′ drop Smith, 67′ p. Albornoz, 68′ meta Dakuwaqa tr. Parra.

Note: cartellino giallo a Huguen (SFP), Macalou (SFP) e Chapuis (SFP). Trasformazioni: Benetton Rugby 3/4 (Albornoz 3/4); Stade Français 2/5 (Barré 1/4, Parra 1/1). Punizioni: Benetton Rugby 2/2 (Albornoz 2/2); Stade Français 1/1 (Barré 1/1).

I commenti dei lettori