In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Nuove Pantere, solite Pantere: la Prosecco Doc Imoco demolisce Bergamo all’esordio

Conegliano inizia col botto: nonostante i soli due allenamenti a ranghi completi la squadra fa impazzire il Palaverde con un netto 3-0

Alice Chiarot
2 minuti di lettura

La Prosecco Doc Imoco Conegliano apre la stagione nel miglior modo possibile ottenendo un netto 3-0 nella prima gara in casa. Una partita speciale per le gialloblù che hanno trovato dall’altra parte della rete le ex compagne Giulia Gennari e Giorgia Frosini, reduci dallo scudetto dello scorso anno, e Bozana Butigan ed Emma Cagnin. Per la prima volta, dopo diverso tempo si è rivista la stretta di mano sottorete fra le squadre e l’invasione finale in campo dei tifosi desiderosi di una foto o un autografo.

Per la prima uscita al Palaverde Santerelli si è affidato al sestetto composto da Wolosz in diagonale con Haak, Gennari in coppia con Plummer, al centro con l’esordiente Lubian e la veterana De Kruijf e De Gennaro. Micoli, sostenuto da un nutrito gruppo di tifosi, ha controbattuto con Butigan in coppia con Stufi, Da Silva e Gennari, May e Lanier, Cecchetto libero. Le pantere, di rosa vestite, hanno aperto il parziale con il primo punto a muro di Gennari, seguito a ruota da tutte le pantere esordienti che si sono messe in mostra sotto gli occhi dei tifosi (5-1). Spesso, nel corso del set, le giocatrici hanno parlato in campo per trovare i giusti ritmi. Successivamente le pantere si sono spinte, grazie alle giocate di Wolosz che si è ben destreggiata fra le sue attaccanti e qualche salvataggio di De Gennaro fino al +7 (9-2).

La Prosecco Doc si è sempre mantenuta in ampio vantaggio, mettendosi in mostra anche con i muri di Gennari e di Lubian (16-8). Sul finale un attacco di Haak e Lubian prima, seguito dall’ace di Plummer poi, hanno dato l’accelerata per chiudere il set (25-15). Bergamo fin dal principio del secondo parziale ha cercato di rientrare in partita grazie alla grinta di Lorrayna (1-2). Fuga durata poco perchè poco dopo è salita in cattedra Wolosz che con un muro e un’alzata dietro ha offerto a De Kruijf il punto del ritrovato vantaggio (5-4).

Le lombarde si sono fatte trascinare dal ritmo imposto dalla Prosecco Doc, che uno scambio alla volta, ha ampliato il divario (17-8). Un buon turno in battuta di Lanier (19-17) ha avvicinato nuovamente Bergamo alle pantere tanto che Santarelli, per la prima volta da inizio match, è stato costretto a chiamare timeout. A togliere le castagne dal fuoco in un momento delicato ci ha pensato Haak (22-20), anche se le ragazze di Micoli fino alla fine non hanno mollato la presa .Nel set hanno esordito Cook, Squarcini e Gray.

Il terzo set ha visto le pantere sempre in sicurezza nel risultato. Wolosz, con tutte le attaccanti in buon ritmo, ha potuto così provare diverse combinazione. Santarelli, sul finale, si è concesso anche il turnover parziale in campo facendo entrare per qualche scambio in più sia Squarcini che Gray (21-12). Sul 23-16 c’è stato il tempo anche per l’esordio di Furlan. Ha chiuso il match un punto di Haak. Le pantere torneranno in campo già mercoledì 26 alle 20.30 contro Busto Arsizio per la seconda giornata di campionato.

I commenti dei lettori