TvB, sono 4 i giocatori positivi match con Milano ad alto rischio

Oltre a Sims, altri tre compagni in isolamento dopo i molecolari: oggi altri test Surreale la vicenda del preparatore De Conti: è costretto in albergo ad Atene 

/ TREVISO

Nemmeno il tempo di gustarsi lo storico ingresso nelle Sweet 16 di Champions League che il Covid torna a picchiare duro in casa Treviso Basket. In base ai risultati dei tamponi molecolari effettuati ieri altri tre giocatori (identità non comunicata), oltre a Henry Sims che continua a restare in quarantena a casa sua, sono risultati positivi. In base a ciò i positivi attualmente si trovano in isolamento, mentre prosegue l’attività per il resto del gruppo squadra. A questi quattro giocatori vanno ad aggiungersi due componenti dello staff, cioè Dario De Conti, il preparatore fisico, ed il team manager Damiano Gava, non partito per la Grecia perché era già positivo a Treviso.


La vicenda di De Conti poi è quasi surreale: partito negativo da Treviso col resto della comitiva, una volta effettuato il tampone di prammatica appena sbarcato ad Atene, si è scoperta la sua positività. Quindi De Conti è stato costretto a restare in quarantena in albergo, dove tuttora si trova in attesa di negativizzarsi. In base a questa situazione, già preoccupante ma che potrebbe ulteriormente evolversi, si può tranquillamente affermare che la partita di domenica alle 17 al Palaverde contro l’Armani Milano si presenta a tutt'oggi a forte rischio. Senza poi contare le prospettive nella Coppa europea, con Treviso impegnata martedì a Manresa, in Spagna, che a tempo debito andranno evidentemente valutate.

Attualmente con quattro positivi la Nutribullet in teoria avrebbe comunque a disposizione il numero minimo di 6 “seniores” tesserati per scendere in campo, come da protocollo Covid; poi nella pratica è tutto un altro paio di maniche, anche perché da qui a domenica non è affatto escluso che ne spuntino altri, di positivi. Per fare un parallelo con una vicenda nota, Trieste, che a suo tempo di contagiati ne aveva tre, non è venuta a Treviso perchè la sua Asl le ha impedito la trasferta in Veneto. A questo proposito l’incontro con i giuliani, valido come ultimo del girone di andata, verrà recuperato (ma visti i tempi c’è da incrociare le dita) venerdì 28 alle 20 al Palaverde. E qui si innesta appunto un’altra situazione, piuttosto delicata, quella che vede non coincidere i protocolli di Lega e Asl: ci sono stati già altri precedenti, come abbiamo visto, per i quali ciò che stabilisce il presidio sanitario di una provincia non collimi con il protocollo deciso da Lba e sottoscritto da tutti i club.

Ad ogni buon conto Treviso Basket continua a monitorare quotidianamente i suoi tesserati tramite tamponi molecolari. Il rinvio di una partita, naturalmente se ci sono le condizioni, può essere chiesto anche il giorno prima, addirittura la mattina del giorno stesso, come è già accaduto in una occasione. Quindi la situazione attualmente appare alquanto nebulosa. Bisognerà attendere almeno fino a domani per sapere se Nutribullet-Armani Milano verrà giocata. —

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Giro d'Italia 2022 a Treviso. Ecco dove arriverà lo sprint e il toto tappa

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi