Volley, la Prosecco Doc Imoco batte Roma con una super Omoruyi

La baby schiacciatrice toglie la palma di top scorer a Egonu: secco 3-0 all’Acqua & Sapone

VILLORBA. Le Pantere tornano al Palaverde dopo la vittoria della Coppa Italia Frecciarossa e affrontano nella seconda di ritorno la neopromossa Acqua&Sapone Roma. Nella formazione di Conegliano assente Plummer, volata con il permesso del club in USA per il matrimonio del fratello, mentre nel reparto centrali Fahr è nel roster, ma solo per rientrare nel gruppo dato che l’azzurra deve completare la rieducazione al ginocchio infortunato.

Roma si presenta schierando Bugg-Klimets, Cecconello-Rebora, Stigrot-Papa, libero Venturi, coach Santarelli invece presenta Wolosz-Egonu, De Kruijf-Vuchkova, Sylla-Omoruyi, libero De Gennaro.

Dopo le prime fasi di studio, è Moki De Gennaro ad alzare il ritmo con un paio di difese esemplari, rispondono bene De Kruijf (muro) e Omoruyi (attacco) per il primo allungo gialloblù 5-2. Conegliano difende con energia dall’inizio, ma Papa è brava a tenere a galla le capitoline, poi anche Stigrot e Rebora trovano soluzioni vincenti, anche a muro, che consentono alle ospiti di pareggiare a quota 8. Wolosz e compagne cercano di riprendere il filo del discorso con Sylla, ma Stigrot risponde ancora, 10.10. Dopo una fase equilibrata, è ancora la “fase difensiva” a lanciare le Pantere al nuovo break 17-14, propiziato dai salvataggi di Sylla e De Gennaro e da un gran muro di Egonu. Time out di coach Saja, ma Conegliano non si ferma e mette pressione sulla squadra romana che soffre e inizia a sbagliare (19-15). La Prosecco DOC Imoco ora lavora bene con i centrali in attacco e altrettanto con il muro, stavolta è Sylla a chiudere la strada alle avversarie su un bel turno di battuta della neoentrata Caravello che regala alle padrone di casa un altro allungo:22-15. Da lì la facile chiusura con i punti di Egonu (6 nel set) e De Kruijf (4): 25-16.

L’Acqua&Sapone parte bene nel secondo set, avanti 0-2, ma Wolosz continua a fare viaggiare il pallone veloce nei contrattacchi dopo le difese di De Gennaro e compagne, e in un battibaleno con i colpi di Omoruyi, Egonu e di una vivace De Kruijf (due in fila, 4 nel set) appaia e sorpassa con autorità le laziali (9-4). La squadra capitolina, al rientro dopo la lunga pausa forzata causa-covid, subisce la Prosecco DOC Imoco che continua a tenere la testa nonostante qualche imprecisione di troppo al servizio. Roma ne approfitta e con Stigrot riesce a rosicchiare qualche punto e si fa minacciosa fino al -1 (12-11), ma le Pantere non ci stanno e piazzano un altro break con Egonu (14-11). Si riaccende la lampadina della difesa in casa gialloblù, per gli applausi del pubblico del Palaverde, ma anche Roma gioca bene, tocca a muro, difende e chiude con Klimets punti pesanti che tengono le ospiti a contatto (14-13). L’opposta bielorussa ha preso fiducia e continua a martellare, l’Acque&Sapone coglie il pareggio a quota 16, ma Miriam Sylla e due muri (Omoruyi e De Kruijf) la ricacciano indietro (19-16). Come nel set precedente la squadra di coach Santarelli da metà parziale in poi scappa via. Valeria Papa, determinatissima, con i suoi attacchi riporta di forza le ospiti a -2 (23-21), ma Pantere e tengono il vantaggio fino alla fine con capitan Wolosz che fa divertire il pubblico mostrando colpi di alta scuola. Sylla ed Egonu chiudono per il 25-21 che manda avanti Conegliano sul 2-0.

Nel terzo set partenza lanciatissima della squadra di coach Santarelli con le botte di Robin De Kruijf e un’Asia Wolosz che fa sfogare tutte le sue attaccanti. L’Acqua&Sapone continua a mostrare ottime cosa e resta in partita con Decortes e Klimets (11-7), ma le campionesse d’Europa oggi non fanno sconti e continuano a spingere mostrando un grande impegno difensivo. Un bel turno di battuta della giovane Loveth Omoruyi (MVP del match), essenziale in ricezione, precisa in attacco e brava anche in difesa, dà un altro break alle venete (13-7), poi Vuchkova risponde a Cecconello al centro e Conegliano resta avanti 14-8. Klimets ci prova con le sue traiettorie mancine, ma Sylla in grande crescita riceve e chiude il 17-10 che spiana la strada alla conquista del set e del match per la squadra gialloblù. Entra Frosini per Egonu e anche Gennari per Wolosz, la regista romana serve subito De Kruijf, poi Vuchkova mura e il 19-11 indirizza il set verso Conegliano. Coach Santarelli premia anche la baby Matilde Munarini con un’apparizione nel finale. La chiusura è 25-17 con l’errore finale di Roma.

CHAMPIONS LEAGUE, RINVIATA AL 26/1 A.CARRARO IMOCO VOLLEY-FATUM. Vista la positività al covid di alcune giocatrici ungheresi, il match del girone E di Champions League tra A.Carraro Imoco Volley e Fatum Nyíregyháza, originariamente in programma martedì 18 gennaio al Palaverde, è stato rinviato a MERCOLEDì 26 gennaio alle 20.30 al Palaverde.

CAMPIONATO, RECUPERO CON VOLLEY BERGAMO MERCOLEDì 19/1 AL PALAVERDE (20.30) Il recupero della gara Prosecco Doc Imoco Conegliano vs Volley Bergamo 1991 del 26/12/2021 è stato riprogrammato per mercoledì 19 gennaio alle ore 20:30 al Palaverde.I biglietti già acquistati in occasione del 26 dicembre rimarranno validi per la nuova data. In caso di impossibilità a partecipare, è possibile richiedere il rimborso del biglietto (verranno rimborsati il prezzo del biglietto e la prevendita, ad esclusione delle commissioni di servizio).

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Giro d'Italia 2022 a Treviso. Ecco dove arriverà lo sprint e il toto tappa

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi