È dell’Istrana il primo volo Show in casa del Montello che resta sempre più ultimo

VOLPAGO DEL MONTELLO

L’Istrana e Vettoretto iniziano il 2022 nel migliore dei modi. Nel recupero della 10a giornata di Eccellenza, i gialloblù espugnano Volpago con un 5-2 ai danni del Montello. Nel primo tempo solo un calcio di rigore sblocca il risultato mentre nella ripresa si registrano ben 5 gol in appena 14 minuti. Grande protagonista di giornata l’ex di turno Vettoretto, autore di una tripletta. L’Istrana consolida la settima posizione mentre il Montello chiude il girone di andata all’ultimo posto con ancora nessuna vittoria.


Nel primo tempo scendono in campo due squadre non brillanti e l’unico tiro in porta giunge al 30’. Buosi atterra Facioni in area ed è rigore, sul discetto di presenta Vettoretto che piazza la palla a sinistra con Vallorello che si butta a destra. La seconda frazione di gioco, invece, riserva dense emozioni. Già al 47’ il colpo di testa di Rigato, su corner di Vettoretto, vale il 2-0 per gli ospiti che fanno il tris 6 minuti dopo con un altro penalty. Buosi strattona Vettoretto al limite dell’area, dagli 11 metri va ancora l’ex che realizza un rigore fotocopia del precedente. Il Montello non ci sta: al 56’ Martimbianco sigla l’1-3 sfruttando una disattenzione difensiva degli ospiti e facendo rotolare la palla alle spalle di Berto. I padroni di casa prendono coraggio, due giri di lancette ed ecco che Maronilli lancia un siluro dalla tre quarti che si infila tra il palo e il portiere: 2-3. Sembra tutto aperto ma al 61’ Vettoretto cala il tris personale cogliendo l’occasione di una difesa avversaria totalmente disattenta. Infine, all’80’ Mazzocato, entrato in campo da un solo minuto, chiude definitivamente la partita firmando il 5-2 sugli sviluppi di un calcio di punizione.

«Anche stavolta abbiamo giocato con 6 fuoriquota, oltre ad avere 4 giocatori positivi al Covid: eravamo in 15 con il terzo portiere a fare numero – commenta mister Visentin – Pecchiamo di inesperienza, facciamo errori di gioventù. Mi dispiace perché 5 gol non ci stanno, sul 3-2 siamo stati ingenui a prendere il quarto gol. Questi ragazzi hanno dato tutto». Mister Bonaldo di gode i primi tre punti del 2022: «Era fondamentale ripartire con una vittoria. Venivamo da un ciclo positivo e in queste partite difficili si può solo perdere. Abbiamo trovato una squadra giovane e tosta, ci siamo complicati la vita, però nel complesso abbiamo affrontato la partita in modo giusto. Non abbiamo approcciato bene, meglio nel secondo tempo a parte il momento di blackout ma siamo stati bravi sul quarto gol». —



2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Giro d'Italia 2022 a Treviso. Ecco dove arriverà lo sprint e il toto tappa

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi