In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
calcio dilettanti: il giudice sportivo

Insulte e minacce all’arbitro Boudouma, un anno di stop il Crocetta è senza tecnico

Alberto Zamprogno
1 minuto di lettura

TREVISO

Insulti e minacce al direttore di gara: un anno di squalifica per Abdellah Boudouma, allenatore del Crocetta in Prima categoria. Nella delibera del giudice si legge che durante la sfida con l’Union Rsv, persa 0-4, il tecnico avrebbe pesantemente denigrato l’operato dell’arbitro (David Vallotto di Castelfranco), utilizzando anche gravi espressioni minacciose. La squalifica di Boudouma inizierà il prossimo 1° dicembre e terminerà il 30 novembre 2022: questo perché era già stato squalificato fino al 30 novembre di quest’anno. Gli insulti li ha infatti pronunciati dall’esterno del campo, per poi dirigersi negli spogliatoi.

Squalifica di oltre un mese, fino al 6 dicembre, per Roben Carnalo De Sosa, giocatore del Crocetta che a fine gara ha spintonato l’arbitro. Un mese di stop invece, fino al 29 novembre, per Marco Russo (altro giocatore dei montelliani) per espressioni aggressive. In Eccellenza una gara a Dal Bo (Montello); inibito fino al 1° novembre Bucciol (dirigente Istrana). In Promozione una gara a Cadamuro (S. Lucia), Giuliotto e Trentin (Vedelago). In Prima una gara a Faoro (Biancorossi), Benedet e Da Dalt (Cordignano), Michielin (Crocetta), Tonetto (Fontane), Striatto (S. Elena), Del Puppo (S. Michele), Bitri e Durollari (S. Vendemiano). Multa di 50 euro al Biancorossi. Sei gare a Bellomo, allenatore del Silea, in quanto non tesserato, ma potrebbe trattarsi di un equivoco. La Corte d’appello ha, infatti, accolto i ricorsi delle società dopo le squalifiche (sei giornate) dei tecnici, vedi il caso di Costantini dell’Opitergina. Gli stop sono stati annullati. —



I commenti dei lettori