Sport da insuperabili: tre giorni di gare, esibizioni e convegni

Sarà il campione dei 100 metri stile libero Antonio Fantin il testimonial della prima festa provinciale dello sport paralimpico a Possagno e Godego

possagno

Al via la prima festa provinciale dello sport paralimpico. Una sola idea e un’infinità di adesioni: ecco l’iniziativa “6 Insuperabile – Includi e Supera le Abilità”, con un testimonial d’eccezione come Antonio Fantin, nuotatore campione paralimpico dei 100 metri stile libero a Tokyo, detentore dei record mondiali sui 50 e 100 m sl, tre volte medaglia d’oro ai mondiali e 8 volte sul gradino più alto agli europei.


Si inizierà giovedì 23 settembre a Castello di Godego, precisamente a Villa Caprera, con il gala di solidarietà. Dalle 19.30 è prevista una cena stellata con gli chef Nicola Dinato e Raffaele Ros, con le performance di danza integrata della Polisportiva Terraglio Venezia e del pianista ipovedente Fabrizio Sandretto.

Si proseguirà venerdì 24 settembre al palazzetto dello sport di Possagno con una tavola rotonda per un mondo adattabile, tra temi come sostegno, sport e inclusione. Al dibattito, che inizierà alle 17, parteciperanno personaggi autorevoli, dalla ministra per la disabilità Erika Stefani al direttore generale dell’Uls 2 Marca Trevigiana Francesco Benazzi, passando per i campioni di nuoto paralimpico Antonio Fantin e Manuel Bortuzzo.

Infine, sabato 25 settembre dalle 9 alle 17 negli impianti sportivi di Possagno si svolgerà la giornata sportiva di integrazione e attività in un binomio vincente, con l’adesione delle associazioni del Comitato Italiano Paralimpico della provincia di Treviso e del Veneto come i Treviso Bulls, i Kosmos, i campioni d’Italia del Futsal Treviso, i Baskettosi, la Pdm Treviso, i Black Lions di Venezia, l’Fmx e la Pol.ha. «Ci siamo stupiti del fatto che Antonio Fantin ci abbia scelto come prima uscita pubblica dopo le paralimpiadi di Tokyo – esordisce Giampaolo Berton, coordinatore di tutti gli eventi - E siamo rimasti contenti del fatto che un nutrito gruppo di studenti dell’Istituto Cavanis abbiano partecipato, tanto che hanno fondato un fan club di Fantin. Antonio è super-disponibile, ha grandi doti umane e atletiche e dietro ha una famiglia eccezionale».

L’entusiasmo e la voglia di partecipare vanno oltre i confini della provincia: «Ci saranno tre eventi cruciali – spiega Berton - Abbiamo il patrocinio del Cip provinciale e regionale. Ci hanno contattati tanti comuni anche da fuori regione per chiedere consigli su come organizzare eventi del genere: non ci vuole tanto, serve la collaborazione delle istituzioni ma anche delle imprese perché sennò non si va da nessuna parte. Noi abbiamo trovato la disponibilità totale di oltre 30 aziende». —



2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi