In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
CICLISMO UNDER 23

Poggiana, l’Internazionale promette spettacolo con 15 team stranieri

Davide Nordio
1 minuto di lettura

POGGIANA

Grande attesa per il 45º Gp Sportivi di Poggiana. L’internazionale under 23 torna oggi dopo un anno di assenza: una “classica” di categoria che, come ogni anno, promette faville visti i nomi che si presenteranno al via. A darsi battaglia ben 170 atleti: la pettorina numero uno sarà appannaggio del campione tricolore Gabriele Benedetti (Zalf) che però è ancora in attesa di sciogliere completamente le riserve dopo l’incidente di lunedì scorso.

«Sarà senza dubbio una sfida spettacolare ed incerta sino all’ultimo colpo di pedale», sottolinea il patron dell’Uc Asolo Bike Poggiana Giampietro Bonin, «ringraziO tutti gli enti, gli sponsor e i tanti volontari: senza di loro il Gp di Poggiana non potrebbe esistere». In casa Zalf oltre che su Benedetti si punta anche su Alex Tolio ed Edoardo Zambanini, mentre l’Uc Trevigiani punta su Luca Colnaghi. La Colpack Ballan schiererà il tricolore della cronometro, Filippo Baroncini, insieme a Alessio Martinelli, Mattia Petrucci e Luca Rastelli. Occhi puntati anche su l’ex tricolore del ciclocross, Davide De Pretto (Beltrami) e la coppia della Biesse Arvedi composta da Alessio Bonelli e Riccardo Ciuccarelli già vincitori di una tappa all’ultimo Giro d’Italia U23. Ben quindici su trentacinque le squadre straniere: tra queste le nazionali russa e svizzera, mentre da Oltreoceano è arrivata la statunitense Team Novo Nordisk Development. Il percorso sarà quello tradizionale dopo il quadruplice passaggio in pianura a Poggiana si salirà in quota per un altrettanto quadruplice percorso sui Castelli di Monfumo e ben due passaggi sulla temibile Forcella Mostaccin e infine doppio percorso a Poggiana: in tutto 164 km di sudore e fatica. In epoca di Covid per tutto il percorso saranno obbligatori anche per gli spettatori mascherina e distanziamento, mentre l’area atleti sarà accessibile solo ad autorizzati con Green Pass.

Il gran finale della gara potrà essere seguito sulla pagina Facebook del Gp Sportivi di Poggiana, di Teleciclismo e di Ciclismoweb. net e sui relativi canali YouTube con il commento di Mario Guerretta e Silvio Martinello. —

Davide Nordio

I commenti dei lettori