Basket Serie A, la De' Longhi Treviso sfiora l'impresa a Sassari: finisce 97-93

Prova d'orgoglio della squadra di Menetti, avanti nel primo quarto e poi finita sotto anche di 11 punti, ma Logan la trascina fino al -1. Nel finale vincono i Pozzecco-boys

SASSARI. Applausi. Peccato che non portino punti, ma stavolta la De' Longhi ha dimostrato di poter competere anche contro una della big del campionato. Dimenticate le ultime sbandate (Milano, Brindisi), stavolta Treviso Basket ha rischiato di passare in casa di Sassari, rimontando anche 11 punti di svantaggio e arrivando anche al -1. Menetti non sarà comunque contento, ma di certo c'è di peggio.

Una De' Longhi stellare nel primo quarto, concluso in vantaggio sul 21-29 graize alle prodezze balistiche di un David Logan ispiratissimo nel palasport che l'ha visto protagonista di uno scudetto, nel secondo parziale la squadra di Pozzecco stringe le maglie difensive (e Mekowulu compie il terzo fallo in 8') e concede solo 9 punti alla De' Longhi nel secondo quarto, con Russell (20 punti in totale) attaccato a ripetizione, con il primo tempo che si conclude 40-38. 

Nel terzo periodo TvB finisce sotto anche di 11 punti, ma stavolta anzichè sbandare la squadra di Menetti resta sul pezzo, e punto dopo punto prova a rientrare.

Gli ultimi 5' sono da batticuore. Logan, cameriere, segna il meno 5 (81-76, 25 punti per il Prof), poi va a rubar palla più fallo di frustrazione di Gentile: mancano 5 minuti e mezzo e TvB è lì. Peccato che Mekowulu vada a franare sullo stesso Gentile a rimbalzo offensivo spendendo il suo quinto fallo. Bilan si allaccia con Chillo e si becca fallo più tecnico, con Imbrò glaciale dalla lunetta, Akele spazza tutti per il -2 (81-79). Stefano Gentile fa respirare Pozzecco dopo che TvB con Carroll ha fallito anche la tripla del vantaggio (84-79). Logan attacca BIlan per il -3, Chillo va a rimbalzo offensivo per il -1 (84-83) a 2' dalla fine. Burnell inventa due punti e subisce fallo (87-83), in transizione Spissu manda dentro Bilan per il +6. Russell non è freddissimo dalla lunetta (89-84), Burnell di più (91-84), Soko mette la bomba del -4 e poi Bendiuz strappa quasi per caso il rimbalzo offensivo che vale la vittoria per i sardi, che la chiudono dalla lunetta. Finisce 97-93.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi