Treviso Basket affonda a Milano: l'Armani vince con 40 punti di scarto

Partita da dimenticare per la De' Longhi in casa della corazzata di Messina: Menetti prova a rimediare ma la differenza tecnica è enorme

MILANO. Poteva andare meglio. Diciamo che non era certamente la partita da vincere a ogni costo, ma magari evitare di perdere tante sicurezze era meglio. Se coach Max Menetti aveva detto che "dovevamo sognare", beh, sempre che TvB sia rimasta a lungo addormentata nel match del Forum contro Milano, e che una svolta sveglia, madida di sudore, si sia accorta di aver vissuto un vero e proprio incubo.

Ettore Messina non ha fatto sconti alla squadra della città in cui ha vinto qualcosina, questi 40 punti di scarto sono però un brutto segno per Russell e compagni.

La De' Longhi non ci ha capito nulla fin da subito, con la difesa di Rodriguez e compagni a chiudere ogni varco: 24-12 il primo parziale, con le seconde linee di Milano più "morbide" nel secondo quarto, quando Carroll trovava qualche soluzione personale prima di infortunarsi (caviglia, è ricaduto su Chillo, non pare grave) e Akele andava bene a rimbalzo offensivo.

Fuoco di paglia, perchè poi Milano ha accelerato (28-12 nel terzo quarto), mettendo in mostra anche Moretti. Logan ha messo sì tre triple, ma è dura tirare con gli avversari a contestarti sempre il tiro (11 tentativi), Mekowulu ha provato a difendersi (migliore come valutazione), Cheese si è giocato altri bonus (plus-minus da aspirina) pur andando in doppia cifra, mentre Leday ha faccio praticamente tutto ciò che voleva anche nell'ultimo quarto (27-18). 

Finisce 104-64, dicesi quaranta punti di distacco. Vabbè, alla fine in classifica perdere di 1 o di 40 è la stessa cosa. E per quest'anno i viaggi al Forum sono finiti: meglio pensare a Brescia.

Zuppetta di sedano rapa, mela verde, quinoa, mandorle e cavolo nero

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi