In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Tecuceanu non si ferma più doppietta a Vicenza e San Biagio

Il mezzofondista romeno che abita a Trebaseleghe e corre per la Silca Vittorio Veneto vince gli 800 al Meeting Brazzale sabato e ieri i 400 al Memorial Pasqualini

Salima barzanti
1 minuto di lettura

SAN BIAGIO di callalta

Fa doppietta e vince due gare in due giorni. Dopo la ripresa delle gare non si ferma più Catalin Tecuceanu, il romeno padovano di residenza (Trebaseleghe) e trevigiano di società (Silca Ultralite Vittorio Veneto). Il mezzofondista ventunenne sabato ha vinto gli 800 a invito al secondo Meeting Brazzale di Vicenza e ieri i 400 del primo Meeting di San Biagio, conquistando anche il Memorial Benvenuto Pasqualini (riservato appunto al vincitore del giro di pista in ricordo del fondista master scomparso tre mesi fa). Nella manifestazione vicentina gara “fotocopia” per Tecuceanu che batte gli stessi avversari che aveva relegato al secondo e al terzo posto a Vittorio Veneto in occasione del Meeting ATL-Etica Prof. Ivo Merlo dello scorso weekend. Nel doppio giro di pista il giovane mezzofondista ha conquistato la vittoria con il crono di 1’48’’82, lasciandosi alle spalle, come nella pista vittoriese, Joao Bussotti (C.S. Esercito) secondo in 1’49’’16 e l’ex tricolore assoluto Stefano Migliorati (C. S. Rocchino) in 1’49’’50.

Ieri a San Biagio Tecuceanu è tornato in pista, questa volta per un “esercizio di velocità”, nei 400, che ha ugualmente vinto in 49”40 (PB). Il romeno dopo il lockdown ha fatto bottino pieno, vincendo tre gare su tre gare disputate. A Vicenza vittoria per Matteo Miani nell’asta con 4.90 (PB oudoor eguagliato), terzo posto per Marco Martini nei 100 in 10’’73. Rientrata nel lungo, dopo un prolungato stop, l’ex tricolore Martina Lorenzetto (che cerca confidenza con la pedana, ed è settima con 5.73). In terra trevigiana, dove si è tornati a gareggiare una settimana dopo l’ “inaugurazione” post lockdown a Vittorio Veneto, nella manifestazione firmata Atletica San Biagio che ha richiamato quasi 500 atleti (bella sfida nei 200 con lo junior veneziano Guglielmi che ha la meglio su Sacchetto). Tra gli atleti trevigiani, Riccardo Ganz (Team Treviso) vince i 400 hs allievi in 54”60 (nuovo personale), Matteo Bonora (Team Treviso, 52”93) che vince la gara assoluta. PB).

VINCITORI. UOMINI. 200: Federico Guglielmi (Biotekna Marcon) 21”93. 400: Catalin Tecuceanu (Silca Ultralite) 49”40. 1500: Leonardo Feletto (Mogliano) 3’55”05. 400 hs: Matteo Bonora (Team Treviso) 52”93. Triplo: Nicola Pozza (Vicentina) 14.59. Disco: Lorenzo Crestani (Vicentina) 40.64. Giavellotto: Jordan Zinelli (Biotekna Marcon) 58.39. Allievi. 400 hs: Riccardo Ganz (Team Treviso) 54”60. Disco: Matteo Zordan (Vicentina) 42.34. Giavellotto: Leonardo Bonato (id.) 51.93. DONNE. 200: Elisa Visentin (Biotekna Marcon) 24”91. 400: Costanza Lucheschi (ATL-Etica S. Vendemiano) 58”45. 1500: Marta Durante (Ponzano) 4’36”25. 400 hs: Arianna Siviero (Lib. Sanp) 1’02”01. Alto: Martina Leorato (Fond. Bentegodi) 1.72. Triplo: Veronica Vialetto (Vicentina) 12.34. Disco: Emily Conte (Riviera del Brenta) 39.59. Giavellotto: Ilaria Casarotto (Vicentina) 47.80. Allieve. Disco: Tarè Miriam Bergamo (Assindustria Sport PD) 38.07. Giavellotto: Sofia Panzarin (Vicentina) 41.10. —

Salima barzanti



I commenti dei lettori