Opitergina in Eccellenza Treviso, ultima speranza Montebelluna, è salvezza

CALCIO DILETTANTI. Nella riunione federale di ieri definite le linee per stabilire i verdetti. Confermate le retrocessioni dalla serie D 

Andrea Dossi / TREVISO

Si dovrà ancora attendere un paio di giorni per i verdetti ufficiali dei campionati dilettantistici regionali, ma sapendo che le retrocessioni dalla serie D sono quattro per girone, i possibili scenari si restringono. Se per quanto riguarda il salto di categoria dall’Eccellenza alla serie D le trevigiane sono praticamente fuori dai giochi (nessuna è in testa alla classifica e nemmeno al secondo posto), per il passaggio dalla Promozione all’Eccellenza, invece, in ballo ci sono l’Opitergina e il Treviso, con la prima che chiaramente ha più chance (quasi sicura) di tornare nel massimo campionato regionale, visto il primo posto del girone, mentre i biancocelesti possono vantare meno certezze.


Un nodo fondamentale è stato sciolto ieri, cioè quello in merito alle retrocessioni dalla serie D all’Eccellenza. È stata confermata la proposta della lega dilettanti di far retrocedere le ultime quattro classificate dei nove gironi. Il Prodeco Montebelluna è quindi salvo, era nell’aria ma ora c’è la conferma ufficiale, e la squadra del presidente Catania continuerà a militare nella quarta serie.

Ci sarà quindi un’unica veneta che retrocede, ossia il Villafranca Veronese, ultimo girone C. Quindi il saldo tra retrocesse dalla serie D e promosse dall’Eccellenza sarebbe positivo per le venete, ossia con (almeno) un posto libero in più per quanto riguarda l’Eccellenza. A questo, poi, si aggiunge il fatto che il massimo campionato veneto passerà da 32 squadra a 36 compagini: in totale, dunque, l’Eccellenza conterebbe cinque posti liberi da occupare. In caso di blocco delle retrocessioni dall’Eccellenza alla Promozione, quei cinque posti verrebbero assegnati alle prime quattro in classifica della Promozione, tra cui l’Opitergina, e probabilmente la miglior seconda (tra l’altro, l’Opitergina è la miglior prima in classifica con 55 punti nel girone D, a pari merito del San Giorgio in Bosco del girone C, poi vengono Bassano con 54 nel girone B e Pescantina Settimo con 43 punti nel girone A).

Nel caso, invece, siano previste anche delle retrocessioni dall’Eccellenza alla Promozione, ci sarebbe spazio anche per l’ammissione nel massimo campionato regionale delle seconde classificate della Promozione, e quindi del Treviso. C’è anche da tenere in considerazione, però, il fatto che delle quattro seconde classificare della Promozione, il Treviso ha totalizzato meno punti rispetto alle altre tre, come ha ricordato il presidente biancoceleste Luigi Sandri nella conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore Enrico Cunico.

La miglior seconda è lo Schio con 48 punti nel girone B, segue lo Scardovari del girone C con 42 punti, poi c’è il Montorio nel girone A con 41 punti e infine il Treviso con 39 punti nel girone D. —

Video del giorno

Afritech - "Verso un'Africa dove ognuno possa avere l'elettricità"

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi