Per il Treviso ottavo ko di fila e da sei turni non trova la rete

Il Nervesa si complica da solo la vita, poi (dopo 5 turni a vuoto) trova un secondo tempo al fulmicotone e mette in saccoccia tre punti che stavano sfuggendo

NERVESA. Nervesa brutto e vincente, solito Treviso. Pronostico rispettato al Gipo Viani dove mister Groppello ottiene la sua prima vittoria sulla panchina dei montelliani faticando un po’ troppo, sbagliando molto e chiudendo la gara solo nei minuti finali, ma questi tre punti sono preziosissimi, ottenuti dopo cinque gare senza vittoria. Merito al giovanissimo Treviso che si è comunque fatto valere, ma non basta per evitare l’ottava sconfitta consecutiva e la sesta gara di fila senza realizzare un gol: con un solo punto conquistato nelle ultime sedici gare, manca solo la matematica per decretare la retrocessione. Parte forte il Treviso che rimedia tre corner consecutivi, ma poi il Nervesa conduce il gioco e tiene quasi sempre la palla. Al 7’ e al 15’ due tiri in porta dei padroni di casa, prima con Visentin e poi con Zonta, Lo Curcio in entrambi i casi para facile. I ragazzi di mister Groppello concretizzano un paio di minuti dopo: Cisse perde ingenuamente palla nella metà campo avversaria, Cibin sulla sinistra lancia per Zonta, parte il cross per Mason che di testa angola male ma fornisce un assist per Luna che tira tra il primo palo e Lo Curcio. Al 27’ Mason impegna Lo Curcio con un potente tiro dalla distanza, angolo. Unico tiro in porta di tutta la gara per il Treviso con il 2003 Chia al 31’, sugli sviluppi di un corner, Mion salva sulla linea. Nel secondo tempo c’è solo il Nervesa, che sbaglia molto perdendo tanti palloni a centrocampo ed essendo molto imprecisi sotto porta, mentre mister Campolattano fa scendere in campo cinque 2002. Al 61’ angolo, palla che attraversa l’area piccola di Lo Curcio, quattro uomini non riescono a metterla dentro. Unico sussulto degli ospiti attorno all’82’ dopo un paio di azioni in avanti, Stefani non inquadra la porta. Infine, dopo tanti errori, all’86’ Luna si avvia verso la porta, crossa dalla destra per Mason, tiro al volo verso il secondo palo e giochi definitivamente chiusi. —

Andrea Dossi


Video del giorno

XFactor, soffre di crisi di panico e deve cantare seduta: Phoebe supera le paure e conquista tutti

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi