Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Zatta si gode i Leoni in vetta «Inizia una nuova storia»

TREVISOVedere il Benetton davanti a tutti è una goduria non proprio prevista, anche se aver giocato solo due partite e averne davanti tre di fila all’estero consiglia prudenza. Al di là del risultato...

TREVISO

Vedere il Benetton davanti a tutti è una goduria non proprio prevista, anche se aver giocato solo due partite e averne davanti tre di fila all’estero consiglia prudenza. Al di là del risultato si vorrebbe capire se davvero tra i Leoni è cambiato qualcosa. «Credo sia questione di mentalità - risponde il presidente Amerino Zatta - deriva dal lavoro dello staff, che sta mettendo i ragazzi nella condizione di credere nelle loro possibilità. E credo che si inizino a vedere i primi risultat ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

TREVISO

Vedere il Benetton davanti a tutti è una goduria non proprio prevista, anche se aver giocato solo due partite e averne davanti tre di fila all’estero consiglia prudenza. Al di là del risultato si vorrebbe capire se davvero tra i Leoni è cambiato qualcosa. «Credo sia questione di mentalità - risponde il presidente Amerino Zatta - deriva dal lavoro dello staff, che sta mettendo i ragazzi nella condizione di credere nelle loro possibilità. E credo che si inizino a vedere i primi risultati. L’ho detto anche a Fuser in occasione delle 100 presenze: queste partite gli anni scorsi le perdevamo, quindi credo si possa dire che siamo agli inizi di una nuova storia». È una questione mentale. «Crederci dipende solo da loro. Hanno vinto nonostante l’arbitro avesse preso decisioni discutibili, vedi la meta tecnica negata e qualche altra azione: al di là di questo siamo noi che dobbiamo decidere il risultato. Abbiamo le qualità, mettiamoci il carattere e la volontà che ci permettono di portare a casa la partita anche se siamo sotto». Mai primi in classifica e mai vinte le prime due: state abbattendo i tabù. «Sono soddisfazioni, però è solo l’inizio della storia: la squadra deve continuare a credere nel lavoro che fa, vedo che il gruppo c’è e si può sempre migliorare, specie nella disciplina». I lavori a Monigo come procedono? «L’ultima riunione è stata mercoledì, siamo in linea con i tempi, la copertura della tribuna dovrebbe esserci entro novembre. Sarebbe un’altra bella vittoria». —

S.F.