Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

The Team, Oderzo e Montebelluna costrette alla resa contro Jesolo

Il primo torneo 4T di Riese  si è chiuso con il successo dei litorali contro la Calorflex Steffè: «Aspettiamo Assane» Camazzola: «Squadre di livello»

TREVISO

Si è disputato il primo torneo 4T di Riese. The Team, Oderzo, Montebelluna e Jesolo erano le quattro formazioni impegnate. La prima sfida ha visto i ragazzi di Steffè staccare il pass per la finale, contro la rosa di Rebellato (95-89). A seguire i padroni di casa non hanno superato i veneziani (59-77). Sabato nell’ultimo posto del podio è salita Riese, che ha vinto la finalina 69-62. Medaglia d’oro per i litorali, che hanno superato di misura Oderzo (68-67). «È stato un torneo molto u ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

TREVISO

Si è disputato il primo torneo 4T di Riese. The Team, Oderzo, Montebelluna e Jesolo erano le quattro formazioni impegnate. La prima sfida ha visto i ragazzi di Steffè staccare il pass per la finale, contro la rosa di Rebellato (95-89). A seguire i padroni di casa non hanno superato i veneziani (59-77). Sabato nell’ultimo posto del podio è salita Riese, che ha vinto la finalina 69-62. Medaglia d’oro per i litorali, che hanno superato di misura Oderzo (68-67). «È stato un torneo molto utile per noi che siamo una squadra nuova e ha potenziato le dinamiche di gruppo», ha riferito Steffè, che continua «avevamo abbastanza carichi di lavoro, ma i ragazzi hanno dimostrato voglia di fare e infatti ci siamo giocati la finale con l’ultimo possesso in mano. Negli ultimi due quarti abbiamo lasciato fuori Tracchi e Valesin per far giocare i giovani. Abbiamo capito che stiamo lavorando bene e attendiamo Assane e Pozzi per avere il roster al completo». Così invece Mirko Camazzola: «Abbiamo giocato con due squadre diverse rispetto a Conegliano, con cui avevamo già fatto un’amichevole. Con Jesolo si è visto il gap nel primo tempo, dove abbiamo faticato. I secondi 20’ si sono dimostrati un passo in avanti. Con Monte invece ce la siamo giocata meglio dall’inizio e la maggiore attenzione ci ha premiato». Infine Bressan, vice di Rebellato, da un commento positivo al quadrangolare: «Sulla carta la sfida con Oderzo era impegnativa, ma abbiamo approcciato bene la gara e nella seconda metà abbiamo rischiato di vincerla.Il giorno dopo eravamo corti poiché mancavano Pagotto, Marcon ed Epifani, ma dovevamo approcciarla meglio. Siamo soddisfatti e sappiamo dove e come lavorare». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI