Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Raccani vola sul Cansiglio super exploit del baby della Rinascita Ormelle

la classicissimaTutto merito di Enrico, compagno delle elementari nella “sua” Carré, poco lontano da Piovene Rocchette. Lo spinse a provare con il ciclismo e, in giornate come ieri, sarebbe opportuno...

la classicissima

Tutto merito di Enrico, compagno delle elementari nella “sua” Carré, poco lontano da Piovene Rocchette. Lo spinse a provare con il ciclismo e, in giornate come ieri, sarebbe opportuno ringraziarlo. Perché Simone Raccani, 17enne vicentino della Borgo Molino Rinascita Ormelle, riesce a far sua una classica del calendario Juniores, la Vittorio Veneto-Cansiglio numero 57. Terreno da scalatori e gente tosta, roba che se la vinci ti rendi conto che in questo mondo puoi fare strada. ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

la classicissima

Tutto merito di Enrico, compagno delle elementari nella “sua” Carré, poco lontano da Piovene Rocchette. Lo spinse a provare con il ciclismo e, in giornate come ieri, sarebbe opportuno ringraziarlo. Perché Simone Raccani, 17enne vicentino della Borgo Molino Rinascita Ormelle, riesce a far sua una classica del calendario Juniores, la Vittorio Veneto-Cansiglio numero 57. Terreno da scalatori e gente tosta, roba che se la vinci ti rendi conto che in questo mondo puoi fare strada. A maggior ragione se sei, come Simone, un primo anno nella categoria e, di fatto, fai coincidere l'exploit con il primo centro da junior e con il risultato più prestigioso della tua giovanissima carriera. Il talento del direttore sportivo Cristian Pavanello si concede pure il lusso di sbancare il Cansiglio in solitudine: sfrutta il lavoro dei compagni e ai meno 8 km fugge con il trentino Alessio Zanei (Campana), salvo poi liberarsi della compagnia 1.000 metri più avanti e proseguire come i più forti fino al traguardo. «Ci tenevo molto a vincere qui, visto pure il secondo posto di domenica scorsa a Seren del Grappa», esordisce Raccani, che ha iniziato da G2 al Santorso, «Devo ringraziare i compagni, sono stati bravissimi a prepararmi l'attacco. Dedico il mio primo successo a loro, ai direttori sportivi, alla società. E ai genitori che mi seguono sempre». Andrea Cantoni e il quotato Filippo Baroncini, cinque sigilli nel 2018 e terzo gradino al Tricolore di Loria, lo rivedono solo sul podio e sanno comunque di aver ceduto a un arrampicatore di prospettiva. «Obiettivi? Un'altra vittoria non sarebbe male», chiosa un raggiante Raccani, pescato dall'Ormelle allo Schio. Ordine d'arrivo: 1) Simone Raccani (Borgo Molino Rinascita Ormelle) 105,6 km in 2h41'45", media 39,172; 2) Andrea Cantoni (Italia Nuova Borgo Panigale) a 45”; 3) Filippo Baroncini (Borgo Panigale) a 50”; 4) Nicholas Dresti (Lvf) a 54”; 5) Nicolò Marabini (Alice Bike) a 1'; 6) Alessio Zanei (Campana Imballaggi) a 1'35”; 7) Federico Guzzo (Sanvendemiano) a 2'25”, 8) Andrea Gallo (Borgo Panigale); 9) Davide Mattiello (Work Service Romagnano) a 2'50”, 10) Edoardo Sandri (Campana).

Europei pista

Letizia Paternoster (Astana) allunga la scia magica, firmando ad Aigle (Svizzera) il titolo dell'omnium Under 23. Con 136 punti, la trentina infilza la tedesca Franziska Brausse e la britannica Megan Barker.

Tour de l'Avenir

Brusco ritorno sulla terra per Samuele Battistella, il 19enne vicentino della Zalf impegnato in Francia in azzurro: venerdì settimo nella generale (a 32”), ma ieri precipitato a oltre 11', al 30º posto. —

Mattia Toffoletto

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI