Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

“Mago” Piovanelli: «Oderzo contro Portogruaro e Caorle»

Il mister fa le carte al Girone D: «I rossi hanno inserito giocatori di qualità Attenti al Prodeco. Come outsider il Conegliano di Vanni Moscon e il Lovis» 

ODERZO

Opitergina in pole position, in prima fascia anche Portogruaro, Caorle e Prodeco Montello, possibile sorpresa il Conegliano. Questi i pronostici di Simone Piovanelli sul girone D di Promozione. Il tecnico fiorentino classe 1962, al momento senza panchina ma eccellente conoscitore della categoria (Oderzo, Treviso e Mansuè alcune piazze dove ha allenato), si è prestato a fare le carte al campionato, che vedrà al via 9 trevigiane, 6 veneziane e una bellunese.

Mister, quale la favorita sul ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

ODERZO

Opitergina in pole position, in prima fascia anche Portogruaro, Caorle e Prodeco Montello, possibile sorpresa il Conegliano. Questi i pronostici di Simone Piovanelli sul girone D di Promozione. Il tecnico fiorentino classe 1962, al momento senza panchina ma eccellente conoscitore della categoria (Oderzo, Treviso e Mansuè alcune piazze dove ha allenato), si è prestato a fare le carte al campionato, che vedrà al via 9 trevigiane, 6 veneziane e una bellunese.

Mister, quale la favorita sulla carta?

«Non è facile fare previsioni, ma per quanto visto a livello di mercato direi l’Opitergina. Ha rivoluzionato l’organico, inserendo giocatori di qualità».

Con chi se la giocherebbero i biancorossi?

«Portogruaro e Caorle possono dare fastidio all’Opitergina, peraltro tutte e tre sono nello stesso quadrangolare di Coppa. Il Caorle potrà contare sugli attaccanti brasiliani Pedrozo e De Freitas (ex LiaPiave). Senza dimenticare il Prodeco, una neopromossa che ha effettuato acquisti importanti: il portiere Cavarzan e il difensore Furlanetto, entrambi dall’Istrana, oltre a De Faveri e Gagno a centrocampo. A Volpago hanno mantenuto l’intelaiatura, che era già di spessore in Prima categoria».

Possibile outsider?

«Forse il Conegliano di Vanni Moscon. I gialloblù arrivano da una stagione negativa, ma nella prossima faranno meglio. Si sono mossi bene sul mercato, ad esempio riportando a casa l’attaccante Canal. Inoltre sono curioso di vedere all’opera il mio amico Ferdinando Fornasier sulla panchina del Lovis: pure a Spresiano hanno fatto buone operazioni, e Fornasier è uomo di categoria».

Fontanelle, Vazzola e Cornuda Crocetta?

«Per il Fontanelle sarà difficile ripetersi. Il Vazzola si è ringiovanito: ha perso pedine come Benetton e Pessot, ma il nuovo mister Gallonetto l’anno scorso ha fatto bene col San Martino in Prima e si è portato qualche giocatore. Il Cornuda Crocetta è reduce da qualche annata difficile, non farà voli pindarici».

Vedelago e Villorba?

«Il Vedelago ha disputato un campionato al di sotto delle possibilità, vorrà riscattarsi. Il Villorba potrà dire la sua, ma parte dietro».

Fuori provincia?

«Lo Ztll, ripescato, ha un gruppo affiatato: è sempre difficile affrontare le bellunesi, soprattutto in casa loro, anche se il salto da Prima a Promozione si sente per il discorso dei fuoriquota. La matricola Fossalta Piave ha acquistato Santagata e Cattelan, due miei ex attaccanti. La Sagittaria, neopromossa, la conosco meno. Il Favaro non credo punti all’Eccellenza. Infine il Noventa non avrà problemi a far bene: ha inserito Cittadini, confermando Ferrarese e Pietropoli, e rinforzandosi con Cima dal Caorle».

Alberto Zamprogno

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI