In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Giudice, batosta sul Treville: 6 turni a Zilio mister Furlanetto squalificato per due mesi

TREVISO. Mano pesante del giudice sportivo sugli juniores provinciali del Treville S. Andrea. Dopo la sconfitta per 3-0 a Resana (big match del girone B di campionato), mister squalificato per due...

1 minuto di lettura

TREVISO. Mano pesante del giudice sportivo sugli juniores provinciali del Treville S. Andrea. Dopo la sconfitta per 3-0 a Resana (big match del girone B di campionato), mister squalificato per due mesi e un giocatore per 6 turni. Una partita che il Treville ha chiuso in 8 complici tre espulsioni. L'allenatore Franco Furlanetto è stato squalificato fino al 7 marzo «perché a fine gara, avvicinatosi alla porta dello spogliatoio dell'arbitro insieme a propri giocatori non identificati, la battevano con forza tanto da non permettere di chiuderla. Quindi proferiva scurrile ingiuria e minaccia verso il direttore di gara e incitava i giocatori alla ribellione anziché placarli». Tra i calciatori, squalificato per 6 giornate Samuele Zilio (espulso dal campo) «perché assumeva atteggiamento irriguardoso verso l'arbitro. Quindi lo spingeva al petto, gli proferiva scurrile espressione offensiva e usava anche linguaggio blasfemo. Mentre usciva, gli ripeteva ulteriori espressioni irrispettose». Sempre per il Treville, squalificato per due gare Pinton e per un turno Sartor, anche loro espulsi. Ieri è uscita la Coppa disciplina degli juniores provinciali, dove fine andata il Treville occupa il diciottesimo posto con 6,85 punti di "penalità" su un totale di 32 squadre. Il club più corretto è il S. Gaetano con 2,25 di malus (sul podio anche AltivoleseMaser e Barbisano), mentre in ultima posizione figura il S. Lucia Susegana a quota 20,10. Ecco le altre decisioni del giudice. Tra gli juniores élite, una giornata di squalifica Perin dell'Opitergina. Nel campionato juniores regionali, un turno di stop a Vettori (Casale) e Ceccon (Città di Paese). Ammenda di 50 euro al Città di Paese per mancanza di acqua calda nello spogliatoio. Nessuno squalificato per Giorgione e LoviSpresiano dopo i recuperi di Eccellenza e Promozione a Martellago e Spinea.

Alberto Zamprogno

I commenti dei lettori