In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Maronese fulmina tutti al 50º Circuito del Porto

Ciclismo Under 23. Due vittorie in due giorni per il campione veneto di Lutrano A Cremona l’alfiere della Zalf Fior batte allo sprint il vincitore uscente Minali

1 minuto di lettura

CREMONA. È Marco Maronese il vincitore della cinquantesima edizione del Circuito del Porto, la classica per Elite e Under 23 che si è corsa domenica a Cremona. Un festival del ciclismo organizzato dal Club Ciclistico Cremonese 1891 Gruppo Arvedi e che ha visto primeggiare l'alfiere della Zalf Euromobil Desirée Fior al termine di uno sprint serrato ed emozionante, che visto sugli altri due gradini del podio il Team Colpack, con il vincitore uscente Riccardo Minali secondo e Simone Consonni in terza posizione. La corsa ha dapprima vissuto dopo cinque giri, dei dodici in programma, su un attacco a tre con lo sloveno Jernej Svab (KK Sava Kranj), Cameron Bayly (Attaque Team Gusto) e Roberto Giacobazzi (Cycling Team Friuli) ma soprattutto su un secondo attacco di maggior consistenza di undici uomini: Enea Cambianica (Equipe Exploit), Gianluca Vecchio (Marchiol San Michele Vetri), Leonardo Moggio e Daniele Cazzola (Cipollini Iseo Serrature Rime), Mattia Viel (Unieuro Wilier Trevigiani), Marco Maronese e Marco Gaggia (Zalf Euromobil Desirée Fior), Alex Buttazzoni (Cycling Team Friuli), Simone Consonni (Team Colpack), Alfio Locatelli (Viris Maserati Sisal) e Mikhel Raim (Cycling Cadaemy), rimasti al comando dal nono all'undicesimo giro. Proprio nel corso dell'ultima tornata Raim ha provato la stoccata vincente. Il gruppo non ha concesso spazio e si è presentato sul lunghissimo rettifilo di viale Po a ranghi compatti. Una volata avvincente che ha premiato la potenza di Marco Maronese, alla quarta affermazione personale della stagione, dopo la bella vittoria del giorno precedente a Camponogara (Venezia).

Presenti alla manifestazione sportiva di Cremona Renato Di Rocco, presidente nazionale dlela Fci, con il vice presidente vicario Daniela Isetti ed il consigliere nazionale Corrado Lodi. C’era anche Davide Cassani, coordinatore delle nazionali azzurre e commissario tecnico dei professionisti, accompagnato da Marino Amadori, responsabile tecnico per la categoria under 23 e dal tecnico del settore pista Marco Villa.

Ordine d’arrivo. 1.Marco Maronese (Zalf Euromobil Desirée Fior) km 180 in 3h50'46” media 46,801 2. Riccardo Minali (Team Colpack) s.t. 3. Simone Consonni (Team Colpack) 4. Alessio Brugna (Team Palazzago Amaru) 5. Mattia De Mori (Delio Gallina Colosio Eurofeed) 6. Giovanni Lonardi (General Store Bottoli Zardini) 7. Guillame Boivin (Cycling Acadmy Team) 8. Michael Bresciani (Zalf Euromobil Desiré Fior) 9. Leonardo Bonifazio (Viris Maserati Sisal Matchpoint) 10. Michele Scartezzini (Norda Mg K Vis).

I commenti dei lettori