Treviso: il pokerissimo d’inizio anno

Biancocelesti a segno nell’ultima amichevole. Viteri rinforza la rosa

Il Calcio Treviso ha concluso ieri con un 5-1 rifilato alla Liventina Gorghense il trittico di amichevoli allestite nella pausa natalizia. Va detto che sul campo sintetico di Gorgo e sotto la pioggia battente gli avversari hanno schierato la juniores regionale, rafforzata da tre titolari della squadra che milita in Eccellenza, mentre l’undici scelto in partenza da Piovanelli è stato un 4-4-2 così composto: Bortolini, A. Mensah, La Cagnina, Ton, Pilotto; F. Mensah, Giuliato, Livotto, Fonti; Gnago, Del Papa. Le reti sono state firmate da Gnago, Del Papa, Pillon e da Frank Mensah con una doppietta. «Devo dire che sono alquanto soddisfatto» ammette mister Simone Piovanelli «ho visto più che altro delle buone cose, e lo dice uno che è sempre piuttosto esigente. Qualche cavolata c’è stata ma complessivamente è andata bene e sono contento.È chiaro che il risultato era l’ultima cosa che contava, mi interessava invece vedere crescere i ragazzi, che in effetti hanno espresso del buon calcio. D’ora in poi basta amichevoli, ci alleneremo in campo e basta».

Pare di capire che la sosta natalizia sia stata proficua.

«Certamente, sono pienamente soddisfatto. Soprattutto non abbiamo avuto problemi fisici, stiamo bene ed abbiamo lavorato intensamente ed al completo, insistendo su ciò che bisognava migliorare. In settimana abbiamo puntato ancora sui carichi, la prossima sarà più leggera, di scarico, smaltiremo le fatiche per cercare di essere pronti per domenica con il Loreggia. Magari non saremo ancora brillantissimi, ma tutto questo lavoro pagherà in futuro».

Mister, a gennaio ci potranno essere novità di mercato?

«Sarà difficile: non dico niente, aspetto e spero. Se accade bene, sennò rimaniamo così».

Piovanelli si riferisce ad un mediano di copertura, l’uomo d’ordine che avrebbe dovuto essere Di Prisco, ora in Sardegna. Un giocatore in più comunque il mister tra poco l’avrà: si tratta del panamense Roelio Viteri, giovane centrocampista molto rapido nelle movenze, un peperino bravo tecnicamente, capace di giostrare dietro le punte e di svariare su tutto il fronte d’attacco facendo l’esterno. (s.f.)

Video del giorno

Atlante, il capodoglio resiliente: sopravvissuto alla scontro con un'elica

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi