Marca Futsal: i tricolori sbaraccano

Calcio a cinque: colpo di scena. Allenatore e giocatori in fuga dopo il disimpegno di uno dei maggiori soci finanziatori

La Marca Futsal smantella la prima squadra. I primi sintomi di qualche cosa che non andava per il verso giusto sono arrivati domenica, dopo l’ultimo incontro di sabato del girone di andata con il pareggio con l’Acqua & Sapone a Conegliano, quando in un comunicato ufficiale la Marca Futsal si diceva che mister Fernandez, visto la brillante chiusura del girone d'andata, con la conquista della qualificazione in Final Eight di coppa Italia, e del secondo gradino della classifica, aveva deciso di far riprendere direttamente gli allenamenti solo giovedì 5 dicembre. Tre giorni di relax non sono un po’ troppi per una formazione abituata a due allenamenti giornalieri e che deve disputare la prima gara della Winter Cup sabato a Ferrara contro il Kaos? Da questa ipotesi arrivare alla smobilitazione generale non è stato facile capirne quale sia il vero motivo. Il perché sembra sia nato tutto dal disimpegno finanziario di uno dei maggiori soci finanziatori, Paolo Foscarin, che tra l’altro è anche presidente onorario, che da sempre era stato a fianco del presidente Massimo Bello sin dal giorno dell’acquisizione dei diritti della società Treviso calcio a 5 nel 2004, squadra appena approdata in A2. Da quel momento parecchi sono stati i momenti felici della squadra, un campionato di A2, due campionati di A1, una coppa Italia serie A1, due supercoppe di A1 , ed in Europa un terzo posto nella Uefa Futsal Cup, ma probabilmente quest’anno hanno inciso sulle scelte odierne la mancata vittoria proprio nella Supercoppa e la sconfitta in Ucraina nella main round già al primo turno della coppa Uefa Futsal Cup. Le prime avvisaglie di una smobilitazione generale si sono avute lunedì pomeriggio quando, a sorpresa, Chimanguinho veniva dato alla Luparense e sempre ieri la conferma ufficiale dell’avvenuto passaggio da parte della società di S. Martino di Lupari. Nello stesso tempo anche il mister del secondo scudetto della Marca Futsal se ne andava. Julio Fernandez Correa da La Coruna ( Spagna) lasciava la squadra trevigiana scrivendolo sul social network «È stato un piacere ragazzi. In bocca al lupo e che vinca il migliore». Ieri poi le altre defezioni, a partire dal mister, che vedono praticamente tutta la prima squadra smantellata. Xuxa Zaramello dovrebbe ritornare in Abruzzo al Pescara, poi Bertoni, Nora ed Ercolessi potrebbero interessare all’Alter Ego Luparense mentre Miraglia cerca un’altra sistemazione. Per i tre spagnoli, arrivati all’inizio della nuova stagione Sergio interessa al Pescara ed all’Acqua & Sapone mentre Fabian, Leitao con tutta probabilità ritorneranno nella penisola iberica alle società che li avevano ceduto alla Marca. Ora cosa succede? Avendo un bel vivaio di under la Winter Cup, la nuova manifestazione messa in campo dalla divisione calcio a 5 e che la Marca Futsal dovrebbe iniziare sabato a Ferrara contro il Kaos, potrebbe vedere all’opera i giovani, con alcuni di essi che hanno già calcato i parquet della serie A1, vedi Caverzan, Di Guida, ed altri magari solo in panchina, ma di fatto giocatori di serie A. Alla ripresa del campionato, 11 gennaio, si vedrà se proseguire con i giovani o ritirarsi perdendo i diritti acquisiti.

Marino Silvestri

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Presunta truffa delle criptovalute. Ecco il video sparito con cui si tentavano di adescare i clienti

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi