Contenuto riservato agli abbonati

«Uccidiamo Felice Maniero»: così la nuova Mala voleva vendicarsi del “traditore”

I sopralluoghi di Pattarello a Brescia per cercare la casa di “Felicetto”, ma l’arresto per le botte alla compagna manda in fumo il piano. Tre bombe pronte anche per il pentito Tenderini

Dovevano fare una cosa eclatante, non bastava più la nomea per farsi rispettare. I “Mestrini” tornati per dettare nuovamente le loro regole si rendono conto che bisogna agire. Ne parlano spesso Gilberto Boatto e il “delfino” Loris Trabujo. Cosa meglio di regolare vecchi conti per far intendere a tutti chi comanda? La prima sulla lista è la vendetta contro Felice Maniero che ha avuto un ruolo fondamentale nelle pesanti condanne di Boatto e Pattarello.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi