Contenuto riservato agli abbonati

Ca’ delle Alzaie, l’architetto Stefano Boeri presenta il progetto del “bosco verticale” di Treviso

Realizzati dall’impresa padovana Cazzaro Costruzioni, i tre edifici del complesso edilizio sorto lungo la Restera fanno della città un modello di riforestazione urbana: oltre due ettari di vegetazione

TREVISO. Costruire in armonia con il paesaggio, trasformando il verde da elemento ornamentale a elemento architettonico. Se il futuro sarà sempre più un’edilizia sostenibile, a Treviso è già realtà: iniziati nel marzo del 2019, i cantieri del complesso edilizio residenziale “Ca’ delle Alzaie” lungo il fiume Sile sono terminati e su spinta del progetto firmato da Stefano Boeri Architetti e realizzato da Cazzaro Costruzioni Srl la città può rafforzare il suo ruolo di modello di riforestazione urbana.

Il

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Il supercomputer più veloce del mondo di Meta-Facebook

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi