Contenuto riservato agli abbonati

Green pass senza vaccino: tentata la corruzione di tre farmacisti

nicmarf@gmail.com NicolaMarfisi*2019

Il caso denunciato dal presidente dell’Ordine Cirilli: offerta una tangente di 500 euro. Inviata una mail a tutti gli iscritti: «Segnalate subito alle forze dell’ordine»

PADOVA. Disposti a pagare, anche profumatamente, pur di non vaccinarsi o di sottoporsi a fastidiosi tamponi ogni 48 ore. C’è chi per avere il Green pass è arrivato a tentare di corrompere i farmacisti che nelle loro attività somministrano vaccini anti Covid. In soli 15 giorni all’Ordine dei farmacisti di Padova sono arrivate ben tre segnalazioni di tentativi di corruzione.

A

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi