Contenuto riservato agli abbonati

Quell’immenso piazzale sempre pieno di sacchi di rifiuti plastici: sotto sequestro la Resines srl

I sigilli che sono stati apposti all’azienda Resines srl, a Cavaso del Tomba (foto Macca)

L’azienda trevigiana coinvolta nell’inchiesta dell’Antimafia sui traffici di rifiuti dalla Campania

CAVASO DEL TOMBA. L’azienda trevigiana coinvolta nell’operazione “Plastic Connection” che ha visto all’opera i carabinieri del comando provinciale di Belluno in collaborazione con il Gruppo Forestale e la procura Antimafia distrettuale di Venezia ha sede a Cavaso del Tomba: è la Resines srl, esattamente in via dell’Artigianato.

I fatti contestati sono quelli di partecipazione ad associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti ed emissione di fatture false.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Calabria, il video del salvataggio di 339 migranti a bordo di un peschereccio

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi