Olimpiadi 2020: l’Italvolley sconfitta dagli Usa perde il primo primo posto nel girone, ma passa ai quarti

La nazionale femminile era già qualificata, ma rischia un sorteggio più complicato. Il ct Mazzanti: «Buona partita, ma dobbiamo trovare continuità»

DALL’INVIATO A TOKYO. Ancora una sconfitta, la seconda di seguito, per le azzurre della pallavolo. Dopo la Cina, sono gli Stati Uniti a piegare l’Italia al termine di un match molto combattuto e vinto dalle americane al quinto set (21-25; 25-16; 25-27; 25-16; 15-12) in 2 ore e 29 minuti.

Non sono bastati i consueti 18 punti chiusi da Paola Egonu e i 17 di Miriam Sylla per battere le americane che hanno avuto in Washington la migliore realizzatrice della partita con 22 punti.

A cedere nel quinto e decisivo set è stata più la testa che le gambe delle azzurre. Sotto di quattro (8-4) al cambio di campo, l'Italia trascinata in questa fase da Bosetti ed Egonu, riusciva ad annullare tre match ball alle statunitensi, prima di cedere definitivamente il passo su un lungolinea di Bartsch-Hacley approvato anche dal challenge chiesto dall'Italia. 

«Una buona partita - commenta il ct Davide Mazzati - ma dobbiamo trovare continuità. Peccato aver perso perché volevamo il primo posto nel girone. Ora aspettiamo il sorteggio per sapere con chi giocheremo nei quarti di finali. Noi ci siamo».

Video del giorno

Calcio, prima categoria Piemonte: allenatore rifila un pugno all'arbitro in campo

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi