‘Dona che ti torna’, un gioco di squadra per invitare a donare il sangue

Nel 2020 la pandemia ha causato una diminuzione della raccolta di sangue rispetto al 2019. Domani i dipendenti dell’azienda Bristol Myers Squibb dedicano una giornata per donare il sangue
2 minuti di lettura

Covid-19 ha messo il freno anche alle donazioni di sangue che nell’ultimo anno sono diminuite anche a causa della paura del contagio. Con danni enormi perché il sangue è un vero e proprio salvavita, ma le scorte spesso non sono sufficienti. Per questo è in corso la campagna nazionale della Croce Rossa Italiana “Dona che ti torna”, realizzata con il contributo non condizionato di Bristol Myers Squibb.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori