Il sesso dopo il lockdown, saremo ancora in grado di amare senza computer?

foto Unspash 
La pandemia ha cambiato la sessualità. L'autoerotismo è aumentato a dismisura. Riusciremo a tornare indietro?
3 minuti di lettura

*Valeria Randone è psicologa, specialista in sessuologia clinica a Catania e Milano,www.valeriarandone.it

Orgasmi rari, ritardati se non assenti. Piacere solitario. Lattice e batterie. Ansia. Depressione. Angoscia. Lavori traballanti e paura per un domani incerto. Lutti e paura del contagio. Lo scenario da pandemia ha invaso tutto, sessualità e affettività incluse. I dati dimostrano che non abbiamo avuto il tanto sperato baby boom, ma ci troviamo invece con tante coppie in crisi e tanti single sempre più soli.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori