No-vax: negli Usa monta la rabbia contro chi non si è vaccinato

La pazienza di chi si è vaccinato è finita: con green pass obbligatorio negli uffici e a scuola e i contagi in aumento c'è il rischio che non si possa ritornare a una vita normale. E c'è chi è per la linea dura: le assicurazioni non rimborsino le cure ai no vax
2 minuti di lettura

Passato il tempo della paura, arriva quello della rabbia. Negli Stati Uniti monta la polemica contro quanti rifiutano o ritardano l'appuntamento col vaccino, sempre più spesso accusati di mancare di senso civico e di mettere in pericolo la comunità. E secondo il New York Times, che al tema ha dedicato un'ampia inchiesta, con la ripresa dei contagi crescono anche le richieste di misure più severe contro chi non si vaccina.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori