Covid, il presidente dei medici: "Chi non si vaccina sia sospeso dalla professione e dall'albo"

Il presidente della Federazione medici e odontoiatri: "Senza la vaccinazione anti-Covid non si può lavorare in corsia. E' indispensabile che siamo noi ad applicare la reale sospensione all'esercizio della professione"
2 minuti di lettura

«IL Parlamento deve modificare la norma. È indispensabile per consentirci di applicare la reale sospensione dell’esercizio della professione». Non riesce a farsene una ragione il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici e degli Odontoiatri, Filippo Anelli, che reclama maggiore chiarezza nel decreto legge 44 in merito alla mancata vaccinazione dei professionisti della sanità.

 

Il virus non arretra, le varianti sono sempre in agguato e c’è anche il rischio di un contagio in senso inverso, dall’operatore sanitario al paziente.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori