Disfunzione erettile: il legame con dieta e sonno

Nuovi studi confermano l’influenza degli stili di vita e del ritmo circadiano sui disturbi sessuali. Nelle alterazioni, anche un segno precoce di malattie cardiovascolari
3 minuti di lettura

“UN'erezione triste”, canta nel 1985 Giovanni Lindo Ferretti ispirandosi a Frammenti di un discorso amoroso di Roland Barthes. Ovviamente l’intento di uno dei più importanti gruppi punk rock italiani degli anni Ottanta non era parlare di disturbi sessuali, ma parafrasando liberamente l’incipit della canzone potremmo riferirci alla disfunzione erettile, cioè all’incapacità di raggiungere e/o mantenere un’erezione sufficiente per avere un rapporto sessuale soddisfacente.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori