In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

A4, l’impegno del Governo per la terza corsia nella Legge di Bilancio

Parere favorevole all’ordine del giorno dell’onorevole Andreuzza all’indomani dell’incontro dei sindaci al Quirinale

Rosario Padovano
1 minuto di lettura

Un tratto dell'autostrada A4

 

A4, alla vigilia di Natale arriva su carta l'impegno del Governo Meloni. Nella seduta fiume dalla Camera in cui all'alba del 24 dicembre è stata approvata la Legge di Bilancio, il Governo ha offerto il suo parere favorevole all'ordine del giorno presentato dall'onorevole Giorgia Andreuzza in merito al completamento della terza corsia dell'A4.

«In ragione dell'aumento del traffico leggero e pesante, ai livelli del 2019, si registrano con frequenza quotidiana code di mezzi in entrambi i sensi di marcia – si legge nel documento proposto da Andreuzza - il crescente numero di morti richiede un'accelerazione dei tempi di realizzazione delle opere di allargamento delle carreggiate autostradali, che non può subire rallentamenti».

Poi l'affondo sull'ultimo sublotto. «Tra San Donà, Cessalto e Portogruaro», conclude Andreuzza, «sono programmati lavori di costruzione della terza corsia, la cui realizzazione però resta incerta a oggi, in termini finanziari e temporali. Da tempo le categorie economiche e le associazioni delle vittime rivolgono appelli affinché i lavori siano completati. Mercoledì scorso i sindaci sono strati ricevuti al Quirinale e al Ministero delle infrastrutture e trasporti, cui hanno consegnato un dossier sul tratto completo».

Infine l'impegno del Governo, approvato dallo stesso esecutivo. «Si impegna il Governo a valutare l'opportunità di adottare adeguate iniziative di carattere finanziario compatibilmente con le esigenze di finanzia pubblica, volte ad accelerare le procedure di realizzazione della terza corsia della tratta San Donà - Portogruaro».

I commenti dei lettori