In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Rissa e incidente a Vittorio Veneto. Fermate cinque persone. Ancora l’ombra dell’edilizia

Sequestrate dai carabinieri una mazza da baseball spezzata, picconi e attrezzi da lavoro usati come armi. Le due donne rimaste ferite nello scontro con la loro auto in fuga ancora ricoverate in ospedale

1 minuto di lettura

Un trentenne albanese arrestato, trovato in possesso di cocaina, e altri quattro connazionali, tutti giovani tra i 19 e 30, individuati e fermati per la rissa avvenuta nella tarda serata di lunedì 17 ottobre a Vittorio Veneto.

I carabinieri di Vittorio e Conegliano in poche ore hanno identificato alcune delle persone coinvolte, una delle quali si trova ricoverato in ospedale. Sequestrata una mazza da baseball spezzata, un piccone e altri attrezzi da lavoro, usati come armi.

Tutte i soggetti coinvolti lavorano nell'ambito dell'edilizia, il movente del pestaggio potrebbe essere un regolamento di conti per ragioni di cantieri o lavori, ma le indagini proseguono da parte degli inquirenti a 360 gradi. Al momento non si può escludere alcuna ipotesi.

Se venisse confermata la pista dell’edilizia si tratterebbe del secondo caso in pochi giorni che sfocia nella cronaca nera, dopo l’omicidio per strada avvenuto a Treviso bnei giorni scorsi.
Speronate da un'auto in fuga, due anziane di 78 e 84 anni, una ha riportato una prognosi di 10 giorni, l'altra è ancora sotto osservazione medica.

I commenti dei lettori