In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Aeroporto Marco Polo di Venezia, code di 2 ore ai controlli domenica mattina

Ultimo weekend di settembre, serpentone di persone in fila che ha raggiunto e superato le porte d’ingresso dell’aeroporto

1 minuto di lettura

La coda domenica mattina ai controlli di sicurezza dell’aeroporto Marco Polo di Venezia

 

Fino a due ore di coda domenica mattina ai controlli di sicurezza dell’aeroporto Marco Polo di Venezia. Complice l’ultimo weekend di settembre che di fatto sancisce la fine della stagione estiva, caos e disagi sono tornati ad affacciarsi nello scalo veneziano di Tessera con il serpentone di persone in fila che ha addirittura raggiunto e superato le porte d’ingresso dell’aeroporto.

Alla folla che in questi giorni si è riversata anche in città, si aggiungono poi i disagi che stanno caratterizzando da diversi mesi i controlli all’interno dell’aeroporto. Da tempo gli addetti alla sicurezza lamentano infatti mancanza di personale e pesanti turni di lavoro per far fronte a una ripresa dei traffici internazionali dopo due anni e mezzo di pandemia.

Nei mesi scorsi, alla carenza di personale tra gli addetti alla sicurezza si era aggiunta l'emergenza nel comparto bagagli che aveva fatto registrare code, ritardi e proteste con smarrimenti di colli e valigie e tanti disagi, tanto che Save aveva fatto appello alla pazienza degli utenti. Una situazione di sofferenza, tant’è che a luglio i lavoratori della vigilanza privata e dei servizi di sicurezza degli aeroporti, compreso quello di Venezia, in attesa del rinnovo del contratto da 7 anni avevano deciso di scioperare.

I commenti dei lettori