In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

«Basta violenza, guerra e Isis»: folla ai funerali in Mozambico della suora trevigiana uccisa

A mezzogiorno di oggi in Mozambico, a Carapira, l’addio a Maria De Coppi, 82 anni, trucidata martedì dall’Isis durante un assalto alla missione di Chipene

Francesco Dal Mas
1 minuto di lettura

La folla ai funerali in Mozambico di Maria De Coppi (immagine dall'emittente Tenda Tivù)

 

VITTORIO VENETO. «Basta violenza, basta guerra, stop al famigerato Stato Islamico»: un fermo appello si è levato oggi dalla chiesa di Carapira, in Mozambico, dove si è svolto il funerale di Maria De Coppi, 82 anni, suora missionaria di Mareno uccisa martedì sera durante l’attacco terroristico alla missione di Chipene. Centinaia i cristiani presenti alla cerimonia, sono stati otto sacerdoti a portare la bara di Maria, ornata con i fiori e la sua foto. A concelebrare il rito alcuni prelati locali, tra cui il vescovo di Nampula Alberto Vera Arejula. Presenti anche i sacerdoti friulani della missione data alle fiamme. 

La bara di suor Maria De Coppi (da Tenda Tivù)

 

Dal pulpito il ricordo delle virtù della missionarai, ma anche una ferma condanna dell’accaduto, con un appello a fermare la guerra e ogni forma di violenza, e un attacco al “famigerato Stato Islamico”. La popolazione è spaventata per i blitz terroristici sempre più numerosi, ma la Chiesa locale è al fianco delle famiglie e non vuole arrendersi alla logica della sopraffazione. 

Suor Maria sarà sepolta a Carapira nel cimitero delle Comboniane: con questa terra aveva stretto un legame fortissimo. Stasera alle 18.30, in chiesa a Ramera di Mareno di Piave, una seconda cerimonia di suffragio con il vescovo di Vittorio Veneto Corrado Pizziolo.      

I commenti dei lettori