Contenuto riservato agli abbonati

Po, il cuneo salino risale e dalla Spagna arriva un impianto di dissalazione: “Così garantiamo l’acqua potabile”

L'impianto di Taglio di Po

Nella centrale di Ponte Molo (Taglio di Po) gestita da Acquevenete si sono registrati parametri di salinità troppo alti: ecco il piano di emergenza

ROVIGO. Po, risale il cuneo salino e si deve fare arrivare un impianto di dissalazione dalla Spagna. Il problema è tale che, per i Comuni che attingono dal grande fiume, deve inoltre arrivare l'aiuto anche dalle altre centrali idriche del Veneto centrale.

Il lungo periodo siccitoso del fiume Po porta i suoi effetti anche - e soprattutto - nel territorio servito da Acquevenete, il gestore idrico che opera tra Polesine, Bassa padovana e Basso vicentino.

Video del giorno

Phoenix, manifestanti pro-aborto protestano davanti al Senato: lacrimogeni sulla folla

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi