In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Meteo, attenzione al maltempo da venerdì notte. Sabato possibili grandinate

La protezione civile ha deciso lo stato di “attenzione” per le piogge intense. Sospesi gli interventi lungo il Passante. Agricoltori in allerta dopo che i chicchi di ghiaccio hanno già distrutto alcuni raccolti

1 minuto di lettura

VENEZIA. Un sabato “traditore”. Dopo il caldo dei giorni scorsi ecco che un fronte di maltempo arriverà dalle ultime ore di venerdì 27 maggio e si intensificherà sulla nostra regione per buona parte del sabato, portando aria fredda che farà scendere notevolmente le temperature, ma con la possibilità di fenomeni intensi, acquazzoni e, la più temuta in questo periodo, la grandine.

Il centro funzionale decentrato della protezione civile della Regione del Veneto ha emesso infatti un avviso in cui dichiara che sabato sabato 28 maggio si prevede un tempo instabile con probabili rovesci e temporali sparsi, già dal primo mattino sulla pianura e, dalle ore centrali, su zone montane/pedemontane. Non si escludono, inoltre, locali fenomeni intensi (forti rovesci, locali grandinate, forti raffiche di vento).

Quindi, ecco tornare il pericolo grandine che secondo gli esperti potrebbe colpire in maniera sparsa, ma con maggiore probabilità lungo la Pedemontana veneta, già duramente colpita in questi giorni, con interi raccolti persi.

Video. Asolo invasa da un fiume di grandine martedì sera. La gente scende in strada con la pala

Maltempo, ad Asolo la gente con la pala per liberare le strade dalla grandine

Per il vento previsti rinforzi di Bora, a tratti anche forte su costa e pianura limitrofa fino alla prima parte di domenica.

Attenzione agli allagamenti. Si prevede infatti “criticità idrogeologica”, con particolare riferimento alla rete idraulica secondaria, stabilendo dalle 00.00 di sabato fino alle 00.00 di domenica 29 maggio, lo stato di Attenzione (allerta gialla) per i bacini: Alto Piave (BL), Piave Pedemontano (BL-TV), Alto Brenta – Bacchiglione -Alpone (VI-BL-TV-VR), Adige- Garda e Monti Lessini (VR), Po, Fissero-Tartaro- CanalBianco e Basso Adige (RO-VR), Basso Brenta – Bacchiglione (PD-VI-VR-VE-TV), Basso Piave - Sile e Bacino scolante in laguna (VE-TV-PD), Livenza - Lemene e Tagliamento (VE-TV).

Il possibile verificarsi di rovesci o temporali localmente anche intensi, potrebbe creare disagi al sistema fognario e di drenaggio urbano e lungo la rete idrografica minore. Si segnala la possibilità d'innesco di fenomeni franosi superficiali sui versanti e la possibilità di innesco di colate rapide specie nelle zone di allertamento.

Infine proprio a causa della forte pioggia prevista saltano i lavori programmati lungo il Passante autostradale. La società che lo gestisce (Cav, Concessioni autostradali venete) ha deciso infatti che la seconda chiusura programmata per lavori del Passante di Mestre in direzione Milano, prevista dalla serata del 27 maggio alle prime ore di lunedì 30 maggio, è stata revocata a causa delle previsioni meteo avverse. Pertanto, la viabilità sul Passante risulterà regolare.

I commenti dei lettori