Contenuto riservato agli abbonati

Scuole paritarie in crisi in Veneto, 14 non riapriranno: ecco quali sono

Cecchin: «Abbiamo ricevuto 45 milioni di ristori, ma ce ne servirebbero almeno per il doppio per riuscire ad andare avanti»

VENEZIA. Prosegue l’emorragia delle scuole paritarie in Veneto. Il 31 agosto, altri 14 istituti chiuderanno i battenti per mancanza di iscritti. Si aggiungono agli 11 che hanno cessato la loro attività l’anno scorso e ai 15 dell’anno precedente ancora.

«Complice anche il calo demografico, in dieci anni abbiamo perso 15 mila iscritti. Roma deve smettere di trattare il Veneto come le altre Regioni, qui due bambini su tre frequentano le scuole paritarie, ci sono persino Comuni nei quali non ci sono alternative.

Video del giorno

L'arrivo di Del Vecchio ad Agordo tra gli applausi della sua gente

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi