Contenuto riservato agli abbonati

Bollette triplicate e iscritti dimezzati:così muoiono le piscine comunali venete

La denuncia di Antonio Fiscon, che gestisce l’impianto di Tezze sul Brenta: «Ecco quanto pago di gas ed energia. Più conveniente chiudere tutto»

TEZZE SUL BRENTA. Basterebbe la tabella che pubblichiamo qui accanto per rendere visibile la voragine dei costi in cui stanno sprofondando tante realtà imprenditoriali. Abbiamo raccontato le difficoltà che l’aumento delle spese per l’energia sta causando a molte realtà industriali ma anche, per esempio, agli stessi maestri vetrai di Murano.

Stavolta entriamo nel mondo delle piscine e degli impianti sportivi, altre realtà disastrate da questa doppia tenaglia: da un lato la pandemia con le sue limitazioni, dall’altro l’aumento esorbitante dei prezzi.

Video del giorno

Battiato, un anno dopo: un ensemble di violini dal Veneto nella sua Milo

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi