Contenuto riservato agli abbonati

Il monito di Antonella Viola nel giorno del super Green pass: “L’unico modo per battere il Covid è il vaccino: obbligo necessario per tutti”

Utilizzando la logica e le conoscenze acquisite possiamo pensare che il virus resterà con noi, continuando a mutare. Se immunizzati causerà delle infezioni gestibili più o meno come quelle epidemie stagionali causate dall’influenza

PADOVA. In Italia parte da oggi l’uso del super Green pass, nome un po’ esagerato ed esterofilo ad indicare un documento, rilasciato solo ai vaccinati e ai guariti da Covid 19, che consentirà l’accesso a bar, ristoranti, cinema, teatri e discoteche. Mentre in Europa si fa finalmente largo l’idea di imporre l’obbligo vaccinale, per tentare di lasciarsi alle spalle una crisi che non si può superare se non con la vaccinazione di tutta la popolazione mondiale, il nostro Paese, che, introducendo fin da subito un esteso uso del Green pass, ha finora tenuto la migliore condotta nella gestione della fase due della pandemia, quella post-vaccino, tentenna sul tema dell’obbligatorietà.

Per

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Il supercomputer più veloce del mondo di Meta-Facebook

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi