Ritrovato senza vita il corpo di Elio Coletti, il trevigiano sparito nei boschi sul Nevegal

Il luogo in cui è stato ritrovato il corpo di Coletti

Era uscito da casa giovedì mattina per andare a funghi e non aveva più fatto ritorno

BELLUNO. E’ stato ritrovato oggi, domenica 17 ottobre, alle 15.40 il corpo di Elio Coletti, il 58enne di San Vendemiano (Treviso) che era uscito da casa giovedì mattina per andare a funghi e che non aveva più fatto ritorno. La famiglia aveva dato l’allarme venerdì sera, quando sono scattate le ricerche.

Inizialmente nella zona fra Tambre e il Cansiglio, perché il cellulare dell’uomo aveva agganciato una cella della zona, poi sul Nevegal, dove sabato pomeriggio era stata trovata l’auto. Era parcheggiata nello spiazzo sotto il ristorante La Casera, in località Faverghera.

Le ricerche sono proseguite per tutta la notte e la giornata odierna, con il Soccorso alpino che è tornato in Alpago, indirizzato dal tracciamento telefonico, e i vigili del fuoco sul Nevegal. Ed è proprio qui che il corpo di Coletti è stato trovato: l’uomo si trovava a circa cinquecento metri dalla Casera, in un dirupo. A individuarlo, ormai senza vita, è stata l’unità cinofila dei vigili del fuoco. Sono in corso in questo momento le operazioni per il recupero della salma.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi