Contenuto riservato agli abbonati

Erica Cipressa si racconta: «La medaglia olimpica? Ho avuto sangue freddo. Papà? Che amarezza per quella lettera»

La campionessa di scherma in visita alla Tribuna: dal bronzo a Tokyo all’esonero del genitore-Ct, dalle donne sugli scudi al selfie con Draghi

TREVISO. A metà ottobre il primo collegiale a Roma con il nuovo Ct Cerioni (che ha preso il posto di papà Andrea), poi da novembre il ritorno della CoppaMondo (ma Algeri ha già rinunciato). Il mirino su Europei e Mondiali 2022, dietro l’angolo Parigi ’24 («Un passo alla volta»). Erica Cipressa, 25enne moglianese, bronzo nel fioretto a squadre ai Giochi di Tokyo, ha portato la medaglia al nostro giornale.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori