Contenuto riservato agli abbonati

La guerra del vino arriva in Senato: sessanta giorni per fermare il Prosek

Bruxelles, pubblicata dalla Gazzetta ufficiale europea la domanda croata della “menzione tradizionale”

TREVISO. Negli stessi minuti in cui, a Palazzo Madama, il ministro Stefano Patuanelli (Mipaf) annunciava l’opposizione più dura alla menzione “Prosek”, da Bruxelles arrivava la conferma che la Croazia fa sul serio. La Gazzetta ufficiale europea pubblicava, infatti, la domanda di protezione di una “menzione tradizionale” il vino fermo, più vicino al passito, della Dalmazia.

GLI INTERVENTI DI PATUANELLI E ZAIA

Adesso, dunque, l’Italia ha sessanta giorni di tempo per proteggere il Sistema Prosecco.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Atlante, il capodoglio resiliente: sopravvissuto alla scontro con un'elica

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi