Treni, inaugurata la nuova linea elettrificata da Conegliano a Belluno

I 47 km di linea elettrificata consentiranno una riduzione significativa dei tempi di viaggio, anche grazie alla possibilità di percorrere tutta la tratta tra Venezia e Belluno su un unico treno, senza dover più effettuare il cambio a Conegliano con treno a trazione diesel

BELLUNO. È stata inaugurata oggi, venerdì 11 giugno,  la nuova linea elettrificata Conegliano - Belluno. I lavori di elettrificazione condotti da Rete Ferroviaria Italiana, la società dell'infrastruttura del Gruppo FS Italiane, permetteranno a partire dal nuovo orario ferroviario, in vigore dal 13 giugno, di unire Venezia a Belluno con un collegamento diretto effettuato con un treno a trazione elettrica.

L'opera è stata presentata oggi durante l'evento «Venezia e le Dolomiti più vicine», alla presenza del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, il Ministro per i rapporti con il Parlamento Federico D'Incà, la Presidente di RFI Anna Masutti e la Direttrice Divisione Trasporto Regionale di Trenitalia Sabrina De Filippis.

I 47 km di linea elettrificata consentiranno una riduzione significativa dei tempi di viaggio, anche grazie alla possibilità di percorrere tutta la tratta tra Venezia e Belluno su un unico treno, senza dover più effettuare il cambio a Conegliano con treno a trazione diesel.

Treni, il primo viaggio sulla nuova linea elettrificata Conegliano-Belluno

Inoltre, i treni a trazione elettrica hanno performance più elevate rispetto ai precedenti mezzi diesel e potranno quindi sfruttare al 100% le potenzialità della linea, raggiungendo con maggiore facilità la velocità massima consentita e, in virtù del miglior spunto in accelerazione, ampliando i margini di recupero di eventuali ritardi.

Nuova linea elettrificata Conegliano-Belluno, la Fiab: "Ottimo connubio tra treno e bici"

Inoltre, la nuova linea porterà benefici ambientali derivanti dall'eliminazione della trazione diesel, in linea con la strategia di RFI e del Gruppo FS per uno sviluppo sostenibile del Paese e del suo sistema di mobilità.

L'investimento per l'elettrificazione della linea è stato di 55 milioni di euro e rientra nel programma complessivo di elettrificazione di RFI delle linee del bacino Veneto e dell'anello Bellunese per un valore di oltre 200 milioni.

L'opera ha una valenza strategica anche in vista delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026. 

Video del giorno

Valvola di una pressa da 400 quintali devasta la strada a Treviso

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi